Inaugurata stamattina l’Antica Fiera di Godega, Zaia interviene su Prosecco e autonomia

Prosecco e autonomia: sono i due temi su cui il governatore Luca Zaia è intervenuto dal palco dell’Antica Fiera di Godega, questa mattina, nel suo discorso prima del taglio del nastro.

Tra le autorità presenti, il prefetto Maria Rosaria Lagana, il comandante dell’Arma dei Carabinieri di Conegliano Salvatore Gueli, il maresciallo Maurizio Pederiva, comandante della stazione dell’Arma di Godega, il comandate della Guardia di Finanza di Conegliano, l’europarlamentare Giancarlo Scottà, i senatori Giampaolo Vallardi e Sonia Fregolent, i consiglieri regionali Sonia Brescacin e Giampiero Possamai, il presidente della Provincia di Treviso Stefano Marcon, il presidente di Coldiretti Giorgio Polegato, decine di sindaci e amministratori comunali, i rappresentanti del mondo civico e del volontariato del paese. Sul palco anche il giovane bibanese Matteo Del Puppo l'autore del video-parodia di "Soldi" di Mahmood, fresca di vittoria a Sanremo.

Sul prosecco, il Governatore ha invitato a trovare un equilibrio tra le ragioni della produzione e quelle della salute e del rispetto dell’ambiente, ribadendo i suoi punti fermi: no all’"odio sociale" verso i viticoltori, no alla piantumazione di vigneti in zone sensibili, basta agli impianti di glera, impegno verso una viticoltura sostenibile.

Sull’autonomia Luca Zaia ha ricordato l’importanza di aver indetto il referendum del 2017, ha fatto cenno ai 4-5 punti della bozza di intesa su cui il Veneto non è d’accordo e ha rivendicato per la Regione la gestione delle concessioni autostradali e delle sovrintendenze.

Dal palco sono intervenuti, anche il sindaco di Godega Paola Guzzo, l’assessore all’Antica Fiera Paolo Attemandi, il presidente della Provincia di Treviso Stefano Marcon, il parroco don Celestino che, come da tradizione, ha benedetto i presenti. Le celebrazioni per l’inaugurazione dell’Antica Fiera sono proseguite con la visita delle autorità a tutti gli stand ed espositori in mostra.

Anche domani, domenica 3 marzo, secondo giorno di Antica Fiera di Godega, sarà ricco di appuntamenti. L’area fiera apre alle 8.30 e chiude alle 20. Le dimostrazioni di cucina e le degustazioni al Salone Terra Nostra inizieranno già domani mattina presto. Alle 9 gli espositori del Salone “Terra Nostra” con i loro prodotti saranno presentati uno per uno dal giornalista enogastronomico Giampiero Rorato, curatore del Salone; seguirà alle 10 la presentazione e degustazione di pizzalonga con farine di grani antichi, preparata dal Campione del Mondo Angelo Silvestrini; alle 16.30 è prevista la degustazione del formaggio Montasio Dop a cura del Consorzio Tutela Formaggio Montasio.

Proseguiranno per tutto il giorno le attività ludico-didattiche con gli asini di Asinomondo e con i cavalli: i pony del Centro Ippico Articolo V, pronti per il battesimo della sella, i cavalli da tiro pesante rapido di Ass. Attacchi CAI TPR, i purosangue spagnoli di Cavallo&Company. Tutte e tre le compagnie offriranno spettacoli equestri in diversi momenti della giornata. Tra le attrattive di quest’anno BiblioHUB e la Mostra degli Antichi Mestieri. Rimangono attivi per tutti e tre i giorni i due punti di baby parking 0-10 anni, a cura di Mary Poppin’s House e I Tigrotti.

L’Antica Fiera domani rimarrà aperta al pubblico fino alle 20, per poi riaprire lunedì mattina alle 8. Ingresso e libero e gratuito tutti e tre i giorni.

Visualizza le altre foto


(Fonte: Antica Fiera di Godega).
(Foto e video: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport