Chiusa l'edizione 2018 dell'Antica Fiera di Godega: raddoppiati gli ingressi con 40 mila presenze

Quanto era già sembrato evidente domenica scorsa a tutti - espositori e organizzatori – è stato anche confermato dai numeri: l’Antica Fiera di Godega 2018, dal 3 al 5 marzo, è stata visitata da 40 mila persone, raddoppiando gli ingressi degli ultimi anni.

"Espositori storici come Europiave e Zanusso, che partecipano alla Fiera da sempre, ci hanno detto che erano 30-40 anni che non si vedeva un tale afflusso di gente – racconta felice l’assessore Paolo Attemandi -. Per noi la più grande soddisfazione è vedere i nostri espositori contenti perché la Fiera la facciamo per loro e per stimolare l’economia locale, per mettere in circolo merci e persone, per incentivare gli scambi commerciali e di informazioni".

"L’idea di abolire il biglietto di ingresso è stata un’idea vincente – afferma la sindaca Paola Guzzo -. Ora possiamo dire che è anche sostenibile sul piano economico. Quindi annunciamo già fin d’ora che anche l’edizione 2019 sarà a costo zero per i visitatori. Colgo l’occasione per ringraziare gli espositori, i volontari, i dipendenti comunali, le ditte Gu&Gi Equipe e DGE System e l’assessore alla Fiera Paolo Attemandi, che ha avuto l’idea dell’abolizione del biglietto: hanno tutti lavorato con grande spirito di abnegazione per la riuscita della nostra millenaria fiera. Grazie di cuore a tutti e soprattutto ai 40 mila visitatori che abbiamo ospitato nei tre giorni di fiera".

Ieri l’Ufficio Fiera ha concluso i conteggi. Una grande manifestazione come l’Antica Fiera di Godega si può leggere da punti vista diversi. I dati forniscono una delle tante chiavi: gli stand in Fiera quest’anno sono stati 438 tra espositori (160), ambulanti (248) e mercato artigianale (30) e i tre grandi blocchi-parcheggio hanno ospitato circa 10 mila vetture.

Il personale impiegato per gestire i tre giorni di Fiera è stato di 334 persone, di cui 260 volontari, 40 steward e 14 agenti di polizia municipale, 20 addetti qualificati da corsi di formazione per servizi di sorveglianza antincendio ad alto rischio.

Le associazioni di volontariato coinvolte nell’organizzazione dei blocchi stradali per il pagamento del biglietto e per le misure previste dalle nuove direttive sulla sicurezza sono state: la Protezione Civile di Godega di Sant’Urbano, Colle Umberto, San Fior, Oderzo, Cappella Maggiore, Orsago e Gorgo al Monticano; l’ASC Calcio Godega ASD, l’ASD Godega Basket, la Volley Aurora Vittorio Veneto ASD di Godega, Bibaeventi, la Pro Loco, Contrappunti, il Gruppo Alpini di Bibano-Godega.

(Fonte e foto: Antica Fiera di Godega).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport