L'assessore Giorgio Visentin di Godega di Sant'Urbano vince il concorso "Parole attorno al fuoco"

Oggi, domenica 7 gennaio, alle ore 16, nell’aula magna del Seminario Vescovile di Vittorio Veneto, in piazza Giovanni Paolo I, si terrà come anticipato la cerimonia di premiazione del concorso letterario nazionale “Parole attorno al fuoco”. La 23esima edizione ha particolare rilievo poiché è stata inserita nel programma di eventi “Aspettando il Raduno Triveneto alpino del Centenario”.


Organizzata come sempre dal Gruppo Alpini di Arcade e dalla Sezione Ana di Treviso, per il premio comincia il cammino itinerante nella sezione di Vittorio Veneto, per dare il giusto valore anche all’adunata Triveneta del prossimo mese di giugno, con il patrocinio del Coat, il Comitato Organizzatore presieduto da Francesco Introvigne. Come nel 2017 anche per il 2018 il tema è stato “La Montagna: le sue storie, le sue genti, i suoi soldati, i suoi problemi di ieri e di oggi" e ha decretato vincitore il racconto “Solo per amore” di Giorgio Visentin (nella foto),  assessore alla Cultura di Godega di Sant’Urbano e primo classificato.

La giuria, che ha valutato in assoluto anonimato 60 elaborati, giunti da tutta Italia, il 40 per cento di autore alla prima partecipazione, e ha inoltre assegnato i premi speciali: “Trofeo Cavalier Ugo Bettiol” per un racconto su tema di particolare attualità a "Super Santos" di Kristine di Chieti; la “Rosa d’argento Alpino Carlo Tognarelli” per un racconto avente come protagonista una donna ad "Alpe Calabrese) di Francesco Paloschi di Mestre.

Dopo Giorgio Visentin la Giuria presieduta da Giovanni Lugaresi ha classificato al secondo posto "Gas" di Paola D’Agaro di Pordenone e al terzo posto “Nero” di Rita Mazzon di Padova. Hanno ricevuto la segnalazione i racconti: "Il tenente dell'adamello" di Lauro Zanchi di Crema (Cremona), "Una storia di montagna" di Roberto Cristiano di Napoli, "Lettere amaranto" di Michele Pelosi di Robbiate (Lecco), "Il disertore" di Maurizio Boschiero di Chiuppano (Vicenza), "Alla luce della luna" di Giovanni Scanavacca di Lendinara (Rovigo), "Piccolo, bianco fior" di Jacopo Azzimondi di Sant’Ilario d’Enza (Reggio Emilia), "Quando la bufera passerà" di Roberta Vendrame di Porcia (Pordenone).

(Fonte: Ana).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport