Pianzano, sorpreso a rubare bici con un'auto rubata: arrestato dai Carabinieri

Nella notte del 30 luglio i militari dell’aliquota radiomobile di Conegliano hanno tratto in arresto un giovane italiano di circa 30 anni, residente in provincia, autore di una serie di furti perpetrati nella notte a Pianzano.

I militari, allertati da una delle vittime alla quale era stata rubata una costosa bicicletta, durante le ricerche dell’autore del furto hanno notato la bici in questione nascosta tra la vegetazione. Gli agenti, quindi, dopo essersi nascosti, hanno atteso che il ladro tornasse per recuperare la refurtiva.

Dopo pochi minuti è arrivata a fari spenti una utilitaria con il bagagliaio aperto: il cui conducente, dopo essersi assicurato che nessuno fosse nei paraggi, ha tentato di recuperare la bicicletta venendo prontamente fermato dai Carabinieri. A seguito del controllo, i militari hanno scoperto che la vettura era stata rubata poco prima in un’altra abitazione e nel bagagliaio è stata trovata un’altra bicicletta rubata; a seguito della perquisizione, inoltre, sono state rinvenute due roncole e diversi attrezzi da scasso.

L'uomo è stato quindi dichiarato in stato d’arresto per furto in abitazione e porto ingiustificato di armi da taglio e oggetti atti ad offendere. Nella mattinata odierna l’arresto è stato convalidato e, in attesa del processo, il 30enne è stato sottoposto all’obbligo di dimora nel Comune di residenza con permanenza domiciliare nelle ore notturne.

(Fonte: redazione Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport