Elezioni a Godega, Mauro Fantuz dopo la sconfitta: grazie a tutto il gruppo, abbiamo dato il massimo

Pubblichiamo di seguito alcune considerazioni del candidato sindaco della lista civica "Godega C’è", Mauro Fantuz (nella foto), all'indomani della sconfitta alla elezioni comunali di Godega Sant’Urbano, vinte dal nuovo sindaco Paola Guzzo di Veneto Autonomo.


La notte appena trascorsa, inutile negarlo, aveva l’amaro sapore della sconfitta. Ovviamente quando si perde, per quanto preparati a tale evenienza e per quanto dentro di noi cerchiamo una sorta di auto conforto, prevale sempre il dispiacere. Come candidato sindaco mi son fatto e mi faccio veste della delusione di tutto il mio gruppo, della mia famiglia e di quanti ci hanno dato fiducia. Non nutro né rabbia, né rancore: sono sentimenti che non mi appartengono.

Metterci la faccia e perdere è sempre qualcosa che, per qualche giorno, ti destabilizza e mette in moto riflessioni interiori. Mi ha dato grande conforto la coesione di tutta la nostra lista e dei nostri sostenitori nei momenti in cui avveniva lo spoglio. Mi ha dato tranquillità il complimentarmi subito e personalmente con Paola Guzzo. In queste settimane ci siamo scontrati, ma, recandomi dalla neo sindaco, ho trovato quella dimensione umana che alla fine prevarica sempre sulle scaramucce e frecciatine del confronto politico. Ho infine trovato la serenità abbracciando i miei figli mentre dormivano quando sono rientrato stanotte.

Il risveglio è stato inaspettatamente dolce. Forse per la consapevolezza di aver dato il massimo in quest’ultimo mese, forse per la certezza di aver guidato un gruppo di persone fantastiche, piene di iniziativa e stimolate a lavorare unite per il bene della nostra comunità. Li devo ringraziare tutti uno ad uno: Grazia Palù per l’intraprendenza, Eric Battistuzzi per le idee innovative e la continua disponibilità, Angelo Casagrande, Valerio De Martin, Michela Pasini, Donatella Santambrogio e Flavio Stefan per l’esperienza e la saggezza che hanno profuso al gruppo, Paolo Console, Carlo Gardenal e Stefano Zanardo per la competenza e l’entusiasmo ed infine Giulia Dal Cin e Gioele De Conti per la sensibilità e la freschezza del loro apporto.

Siamo stati una grande squadra e lo saremo ancora: "Godega c’è" è un nuovo progetto amministrativo che ha appena messo le radici. Come neo consiglieri di minoranza cercheremo di promuovere quanto promesso in campagna elettorale: il dialogo, l’attenzione ai bisogni dei cittadini, il rilancio dei centri abitati, il sostegno alle attività produttive e la declinazione del concetto di sicurezza in tutti gli ambiti del nostro vivere quotidiano.

Rinnovo le mie congratulazioni alla neo sindaco Paola Guzzo con l’auspicio che il compito che si presta ad affrontare nei prossimi cinque anni sia fonte di un nuovo diffuso sentimento di serenità e benessere per tutti i godeghesi. La nostra opposizione sarà corretta e disponibile, ma anche attenta e determinata. In questo momento nutro il desiderio di abbracciare forte tutto il gruppo di "Godega c’è" e ringraziare quanti ci hanno sostenuto con il loro voto.


Mauro Fantuz

0
0
0
s2smodern