Ecco il programma elettorale “Paola Guzzo Sindaco Forza Italia-Lega Nord-Veneto Autonomo”

Il programma di “Paola Guzzo Sindaco Forza Italia-Lega Nord-Veneto Autonomo” abbraccia diverse tematiche come ad esempio l’urbanistica ed i lavori pubblici, le attività produttive, l’ecologia e l’ambiente e molto altro ancora. A detta dell candidato sindaco Paola Guzzo è un programma completo a 360 gradi. Nella parte sottostante il programma nello specifico:

Urbanistica e lavori pubblici
- Polo scolastico elementare unico in via Liberazione
- Continuità al piano di illuminazione pubblica di sostituzione delle linee esistenti con impianti a risparmio energetico-tecnologia led
- Continuità al piano di sicurezza stradale
- Aggiornamento al piano energetico e del PAES per il miglioramento dell’efficienza energetica
- Continuità nella collaborazione con gli enti sovraordinati per l’esecuzione delle opere pubbliche nel territorio comunale
- Avvio entro l’anno dei lavori di sistemazione della scuola media già finanziati
- Completamento della pista ciclabile in via Bibano di Sotto (Bibano)
- Realizzazione della rotatoria in via Belcorvo e via Stort (Bibano)
- Realizzazione del collegamento pedonale tra il cimitero e la piazza (Bibano)
- Riqualificazione della piazza della chiesa (Bibano)
- Restauro della vecchia chiesa in collaborazione con la parrocchia (Bibano)
- Pista ciclabile lungo la SS 13 Pontebbana in collegamento con Orsago (Godega)
- Pista ciclabile in via Perosa in collegamento con Bibano (Godega)
- Completamento dei lavori del parcheggio fiera (Godega)
- Realizzazione del polo scolastico elementare unitario
- Ampliamento del parcheggio del palazzetto
- Realizzazione di campo esterno sportivo polivalente basket-volley
- Realizzazione pista ciclabile in località Levada
- Ampliamento del parcheggio della stazione attraverso la demolizione dell’ex casello ferroviario
- Riqualificazione dell’area di fronte all’ex pizzeria Italia

Attività produttive
- Continuazione del mercato settimanale e mercato del contadino
- Adozione di azioni volte ad incentivare la collaborazione ed il dialogo con le attività produttive del territorio (aggiornamento su bandi e incentivi degli enti sovraordinati per le attività del territorio
- Adozioni di azioni volte ad incentivare l’adozione di sistemi di energie rinnovabili da parte delle attività produttive
- “Filo diretto con le imprese” cioè creazione di un’area dedicata nel sito del Comune per pubblicare bandi e finanziamenti diretti regionali a sostegno delle attività produttive e commerciali del territorio comunale
- Progetto APP ovvero applicazione smartphone del Comune di Godega di Sant’Urbano per permettere ai cittadini di essere aggiornati su vari aspetti della vita del Comune (eventi, interventi del territorio, manutenzioni, ad esempio)

Fiera
- Impulso alla collaborazione nell’ambito del rapporto di partenariato “Fiere del Piave” che coinvolge i Comuni di Godega S.U., S. Lucia di Piave, San Donà, Longarone e conseguente stesura di un calendario unico delle fiere e manifestazioni fieristiche più rappresentative
- Conferma dei settori trainanti dell’agricoltura, dell’enogastronomia e dell’antiquariato
- Continuità delle manifestazioni avviate
- Sviluppo di nuovi settori, inserimento di due nuove manifestazioni
- Continuazione dell’opera di valorizzazione dell’area fiera già iniziata, sistemazione delle strutture e lavori inerenti l’ampliamento dell’area parcheggio

Ecologia ed ambiente
- Continuazione dell’opera di sensibilizzazione verso la popolazione in merito alla raccolta differenziata anche attraverso le scuole e le associazioni
- Continuazione nell’opera di monitoraggio ambientale anche tramite la collaborazione con la Protezione Civile Comunale
- Adeguamento del Regolamento di Polizia Rurale alle esigenze del territorio e della tutela dei cittadini

Sicurezza
- Conferma delle ordinanze anti-nomadismo e anti-prostituzione
- Continuazione delle politiche di coinvolgimento della popolazione per la difesa della micro-criminalità
- Avvio del progetto “Vicinato sicuro” ormai pronto per l’attuazione nel territorio
- Controllo e monitoraggio delle presenze di stranieri nel territorio
- Revisione e implementazione degli impianti di video sorveglianza del Comune
- Continuazione della collaborazione con la Protezione Civile di Godega S.U. per il monitoraggio della sicurezza idraulica e non solo del territorio
- Contrasto all’immigrazione clandestina
- Contrasto all’accoglienza indiscriminata e all’accoglienza diffusa nel territorio

Cultura
- Continuità al sostegno economico alle scuole materne parrocchiali
- Mantenimento ed implementazione dei progetti scolastici finanziati dal Comune
- Mantenimento delle iniziative culturali e storia locale, anche in collaborazione con la biblioteca come già in uso
- Sviluppo di nuove attività culturali nel territorio
- Continuità del progetto borse di studio già avviato da anni, che premia gli studenti più meritevoli del territorio comunale

Sport
- Continuità al supporto dell’attività giovanile delle associazioni sportive
- Supporto alle società sportive per le attività da loro svolte e per le iscrizioni di nuovi tesserati
- Continuità nella gestione del Palazzetto
- Interventi di riqualificazione sugli impianti sportivi
- Ampliamento del parcheggio nel Palazzetto

Sociale
- Politiche di abbassamento della pressione fiscale
- Continuità al fondo per il disagio sociale, ovvero il progetto con in quale si prevedono per le persone residenti nel Comune che versano in condizioni economiche disagiate ore di lavoro a servizio del territorio comunale in cambio di un compenso con cui fare fronte alle necessità familiari
- Conferma dell’autonomia e parità di trattamento alle associazioni comunali
- Valorizzazione dei contesti di rete per armonizzare i servizi
- Promozione della collaborazione tra Istituzioni pubbliche e private per il benessere collettivo della comunità
- Unificazione dei servizi sociali tra Comuni limitrofi (ad esempio i Comuni di San Fior e Orsago per il servizio sociale professionale, unico appalto per servizio domiciliare, servizio pasti, servizio mensa scolastica) al fine di garantire e omogeneizzare le risposte ai cittadini
- Consolidare le reti di solidarietà tra famiglie e gli interventi a favore dei giovani
- Promozione di una maggiore coesione tra le Associazioni del territorio comunale
- Incentivazione della collaborazione con le Associazioni esterne al territori comunale;
- Individuazione o creazione di una o più Associazione/i del territorio comunale che si occupino del coordinamento/gestione dei trasporti occasionali rivolti alla cittadinanza (ad esempio: spesa alimentare, farmacia, mercato, esami clinici oppure consegna spesa e/o farmaci a domicilio)
- Promuovere e sostenere la partecipazione attiva delle persone che hanno tempo da dedicare agli altri attraverso l’impegno nelle Associazioni e nel volontariato locale;
- Promozione di una presa in carico globale della persona
- Sostenere il sistema della domiciliarità con il concorso di tutte le risorse della comunità locale, con le associazioni di volontariato e con le altre forme di partecipazione sociale: mettere in rete tali opportunità, attraverso la realizzazione di specifiche iniziative progettuali che implementano e completano l’ offerta dei servizi in risposta ai bisogni delle persone
- Promozione di interventi di educazione alla genitorialità, cittadinanza, socialità e salute
- Programmazione di politiche e interventi di sostegno/sgravi di ordine economico e tariffario
- Promozione di politiche attive sul lavoro attraverso l’implementazione di risorse umane per attivazione dei percorsi individualizzati specifici e promozione di una cittadinanza attiva
- Ampliamento del punto digitale P3@, situato in biblioteca, con cui cittadini in difficoltà economiche e tecnologiche possono avere accesso alle strumentazioni e internet, assistiti da personale competente
- Messa a disposizione di wifi gratuito per i residenti maggiorenni

Politiche giovanili
- Mantenimento e sviluppo dei progetti comunali ed intercomunali gestiti in rete con i soggetti educatori del territorio, allo scopo di dare supporto ai genitori in qualità di educatori
- Continuità al supporto dell'attività svolta dal gruppo giovani del comune anche grazie alla valorizzazione delle attività svolte e al potenziamento delle strutture e strumenti attualmente utilizzati
- Implementazione dei rapporti di interscambio con i giovani del territorio e creazione di nuove forme di collaborazione

Apparato Amministrativo
- Motivazione del personale e gestione razionale dello stesso
- Potenziamento dell’attività di collaborazione tra gli uffici comunali in modo da rendere ancora più condivisa ed efficiente l’attività amministrativa
- Aggiornamento dell’area del sito del Comune dedicata alle informazioni al cittadino, in modo da rendere ancora più agevole per il cittadino l’accesso a documenti e comunicazioni messi a disposizione dagli uffici comunali
- Implementazione delle attività di collaborazione tra gli sportelli comunali e i cittadini in modo da rendere sempre più facile al cittadino il rapporto e la comunicazione con gli uffici del Comune

(Fonte: Michele Francescon © Qdpnews.it).
(Foto: Paola Guzzo Sindaco Forza Italia-Lega Nord-Veneto Autonomo).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport