Famiglia si perde in Cansiglio, salvata dal Soccorso alpino. Dal Mas: serve un ripetitore

Salvata ieri una famiglia dispersa nel bosco del Consiglio. A riferirlo è Daniele Dal Mas, del comitato Uniti per la Valsalega: “Dopo quello di mercoledì, c’è stato un intervento venerdì sera nella Piana del Cansiglio da parte degli uomini del Soccorso alpino, per recuperare una famiglia che si era inoltrata nei sentieri della zona dell'Archeton per ascoltare il bramito dei cervi e non era più capace di fare rientro alla macchina. Un vivo ringraziamento va ancora una volta ai volontari del Soccorso alpino per il servizio svolto in favore di chi vive la montagna e dell'utenza turistica”.

Dal Mas non perde l’occasione per ribadire la necessità di un ripetitore telefonico che copra l’area del bosco: “Sono mesi che attendiamo dall'agenzia veneta dello sviluppo rurale una risposta in merito a che punto sia il progetto di posizionamento di un'antenna nella piana del Cansiglio, ma ancora non sappiamo nulla. Eppure l'intero consiglio regionale lo scorso mese di marzo ha approvato all'unanimità una mozione che impegna l'ente regionale a garantire un potenziamento del servizio telefonico nella piana e nelle zone limitrofe dei Comuni di Fregona e Farra d'Alpago”.

“Mi auguro che dopo gli ennesimi casi di persone disperse si acceleri sullo sviluppo di questo progetto e che le aziende di telefonia prendano atto che il turismo in queste località è cresciuto in maniera esponenziale - prosegue Dal Mas - Il servizio di telefonia mobile dovrebbe essere riconosciuto a carattere di “suffragio universale" nelle aree montane, cosi come lo è quello di telefonia fisso in Italia”.

Per evitare imprevisti spiacevoli, si invitano gli escursionisti che si recano in Cansiglio a consultare il sito www.prolocofregona.it  per avere informazioni dettagliate sui sentieri e sulle opportunità che offre il comprensorio.

(Fonte: redazione Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport