Dal Mas (Uniti per per Valsalega): "Olimpiadi 2026? Un'opportunità per il Cansiglio"

Riceviamo da Daniele Dal Mas, del Comitato Uniti per Valsalega

Se Belluno, Trento e Bolzano con le loro montagne saranno le vere protagoniste dei giochi Olimpici del 2026, per i quali Zaia e la giunta regionale si appresteranno ad avanzare la candidatura, la Provincia di Treviso ed i suoi Comuni dovrebbero esprimere il loro appoggio alla candidatura e non lasciare i vantaggi derivanti dall'organizzazione dell'evento alle alte Province.

Abbiamo una rete di strutture ricettive tra hotel, Bed&Breakfast, agriturismi, che potrebbero giovare al concetto di ospitalità diffusa, auspicato dalla Regione proprio per non creare nuove strutture e infrastrutture, sul modello proposto del direttore della Fondazione Dolomiti Unesco, Marcella Morandini, e recuperare strutture esistenti (in degrado) come l'hotel San Marco in Cansiglio, per renderli funzionali anche in ottica di questo evento.

Dobbiamo anche noi trevigiani, Comuni e Provincia di Treviso sostenere la candidatura, poichè se avremo la possibilità noi veneti di organizzare l'evento vi possono essere vantaggi per le nostre attività e i nostri territori.

Non solo le montagne bellunesi ne gioverebbero, ma anche le Prealpi dal Cansiglio al Grappa ne benificierebbero. Pro Loco ed enti di promozione turistica potrebbero promuovere pacchetti turistici per organizzare eventi a favore dei turisti oltre che ai parenti di atleti delle varie delegazioni che arrivano da tutto il mondo in occasioni delle olimpiadi (sperando ci venga concessa la possibilità di organizzarle) e fare conoscere il nostro territorio, le sue peculiarità enogastronomiche, i musei e le città.

Daniele Dal Mas
Comitato Uniti per Valsalega

(Foto: web).

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport