Daniele Dal Mas: "Una Fondazione per le Grotte del Caglieron di Fregona sul modello delle Dolomiti

Riceviamo da Daniele Dal Mas (nella foto),  fondatore del Comitato Insieme per la tutela e valorizzazione delle Grotte del Caglieron e membro della Pro Loco di Fregona, e pubblichiamo:

In merito alla proposta dell'istituzione di una commissione turistica per le Grotte del Caglieron lanciata da Alfeo Zanette, che coinvolga Comitato e anche associazione del territorio, in qualità di proponente della candidatura delle Grotte del Caglieron e fondatore del "Comitato Insieme per la tutela e valorizzazione delle Grotte del Caglieron" sono a sostenere il fatto che vada creata una Fondazione sul modello di quanto fatto nelle Dolomiti, seppur i casi non siano comparabili, proprio per gestire le Grotte del Caglieron ed avere la possibilità di recepire ulteriori contributi sia a livello regionale che statale.

Concordo con Zanette quando dice che chi è stato presente alle grotte nell'attività di raccolta firme nei sei mesi dell'estate 2015 si sia reso conto delle necessità dei turisti, ma non deve dimenticare l'attività svolta prima dalla Pro Loco e associazioni del territorio e la necessità da lui esposta che le Grotte del Caglieron siano il perno per poi far conoscere il territorio.

Beh, è gia quel che facciamo quotidianamente in Pro Loco, dove rispondendo alle chiamate di turisti segnaliamo ad esempio la possibilità di pranzare o cenare nelle strutture ricettive della zona, segnaliamo su richiesta le strutture alberghiere, i nostri prodotti tipici e inoltre anche i siti naturalistici, musei, chiese, manifestazioni del nostro territorio e anche la possibilità di escurisoni, come ad esempio in questo periodo le ciaspolate sull'altipiano innevato.

Sono 42 anni che la Pro Loco è presente a Fregona (io ne faccio parte da 13 anni) e si svolge un'attività giornaliera H24 di promozione delle grotte. Domani (oggi, ndr) ad esempio sappiamo arriverranno da Varese una comitiva in visita alle Grotte del Caglieron e un'altra da Firenze, in seguito alla riapertura totale del sito naturalistico rimasto parzialmente chiuso per due settimana a causa del ghiaccio nelle passerelle.

Una Fondazione con all'interno del direttivo un membro rappresentante dell'associazioni del territorio che ne vogliono far parte, l'amministrazione comunale, il comitato. E poi vanno inclusi come membri di diritto nella Fondazione i rappresentanti delle associazioni e delle amministrazioni di Revine Lago e Sarmede, con i quali si sta lavorando al progetto dei parchi tematici, ma non solo: nel processo vanno coinvolti e vi devono essere rappresentanti della Regione Veneto e della Provincia di Treviso, il Fondo per l'ambiente italiano, il Gal Altamarca, l'Ipa (Intesa Programmatica d'Area), oltre che l'Unpli Veneto, l'associazione che riunisce le Pro Loco venete e proprio per il fatto che già gestisce il Parco del Livelet, ora a maggior ragione potrebbe e andrebbe coinvolta per la gestione delle Grotte del Caglieron.

Si deve partire da un presupposto: le Grotte del Caglieron sono un "bene comune" che va gestito dai fregonesi, ma la cui gestione va fatta tenendo conto di quel che ci chiedono coloro che le vengono a visitare.

Daniele Dal Mas
Comitato Insieme per la tutela e valorizzazione delle Grotte del Caglieron

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport