Mancanza di copertura telefonica in Cansiglio: mozione del consigliere Ruzzante in Regione

Il consigliere regionale Piero Ruzzante (nella foto) del Gruppo misto ha presetato pochi giorni fa una mozione che riguarda la mancanza di copertura radio e telefonica sull’altipiano del Cansiglio, una situazione nota da anni e che finora è sempre rimasta pressoché invariata. 


È Daniele Dal Mas, membro del comitato “Uniti per Valsalega”, a evidenziare come siano “circa 15 mila le utenze che tra le zone della Val Lapisina, più precisamente nell'area del Visentin nel Comune di Vittorio Veneto, nel Comune di Fregona le zone di Fratte, il monte Pizzoc e il Passo della Crosetta, nei Comuni di Tambre e Farra d'Alpago le frazioni di Spert d'Alpago, Campon, Pian Osteria e Vallorch, nel Comune di Sarmede la zona di Valsalega e nel Comune di Cordignano Villa di Villa e la zona dei Carbonai, che hanno a che vedere con i problemi della copertura telefonica mobile e chiedono da anni il potenziamento della banda larga”.

Come inoltre sottolinea nella sua mozione il consigliere Ruzzante, in queste zone il problema è stato denunciato anche dagli operatori del Suem e dai volontari del Pronto soccorso alpino, che già di per sé hanno difficoltà a muoversi in un territorio aspro come quello di montagna e che si vedono maggiormente penalizzati per la deficitaria copertura radio e telefonica.

“Noi ci auguriamo che in virtù del costante aumento del turismo nella zona e purtroppo anche dell'aumento di incidenti e interventi laddove un buon funzionamento della rete telefonica avrebbe potuto agevolare le operazioni di soccorso ai malcapitati, la Regione e il Governo, insieme agli enti locali, al Suem e al Soccorso alpino, si facciano parte attiva per porre fine ai disagi”, conclude Dal Mas sulla vicenda.

(Fonte: Francesca Rusalen © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport