Mario Collet si ricandida alla poltrona di sindaco di Follina, parte il toto-sfidanti

Il primo a rompere gli indugi a Follina in vista delle amministrative di maggio 2019 è il sindaco uscente Mario Collet (nella foto):  "Ho avuto l'entusiastica adesione della quasi totalità della squadra, ho dei progetti da completare e molti altri di nuovi che mi piacerebbe realizzare, per questo mi ricandido a sindaco di Follina".

Parole chiare, che non lasciano dubbi sulle intenzioni dell’attuale primo cittadino di Follina che dunque ha deciso di ricandidarsi per un bis da sindaco "all’ombra dell’abbazia".

Un approfondimento meriterebbe quel "quasi totalità della squadra", visto che i rumors parlano di movimenti da parte dell’attuale vice sindaco Adriano da Broi, che starebbe provando a costituire una lista in quota Lega, partito di cui è segretario per la sezione locale. Il diretto interessato non vuole commentare queste voci.

E sul fronte opposizioni? Alle ultime amministrative si sono presentati con due liste distinte, capitanante rispettivamente da Diego Dall’Antonia a da Massimo Benincà. Sarebbe in corso un riavvicinamento con l’intenzione di formare un'unica lista per avere più chances di vittoria. Ma chi sarebbe chiamato a guidarla? L’ex sindaco Renzo Tonin si chiama fuori a livello di candidatura, ma conferma che se serve "una mano nell’ambito del centrosinistra" lui c’è. Tonin avrebbe individuato anche il candidato ideale: "Se fosse per me Cosimo De Chirico, persona stimata da tutti, sarebbe il sindaco ideale per Follina".

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport