Con "Dante a Follina" il Comune si candida a "meta d’Italia", premio prestigioso del Senato

Il concerto "Dante a Follina" di sabato 12 maggio scorso, per festeggiare i 750 anni del meraviglioso chiostro dell'abbazia cistercense di Santa Maria di Follina, potrebbe avere una appendice positiva. Il Comune è stato invitato a presentare la candidatura per entrare a far parte dei 100 Comuni di eccellenza per l’anno 2018.

Il prestigioso riconoscimento del Senato della Repubblica, oltre a premiare i 100 Comuni che si sono particolarmente distinti nelle categorie previste, concede la possibilità a dieci di loro di rientrare tra le "Mete d’Italia". Il progetto, nato dall’idea dell’editore Riccardo Dall’Anna, vuole valorizzare le realtà più meritevoli tra quelle territoriali.

"Dante a Follina", che ha ottenuto il patrocinio della presidenza del consiglio dei ministri e del ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, rientra nella categoria "Giacinto", quella relativa ad "incentivi alle attività sportive, ludiche, ricreative teatrali, organizzazione di manifestazioni musicali e canore".

L’abbinamento di Dante con Follina comincia a portare i frutti sperati, anche perché, come dimostrato dal progetto follinese, non è azzardato pensare che proprio tra le secolari pietre dall’abbazia cistercense Dante possa aver trovato l’ispirazione per la chiusura della sua "Divina Commedia".

In effetti, la scena finale del 33esimo canto del Paradiso, l’ultimo, con le musiche di Mirco De Stefani, ha come protagonisti oltre a Dante, la Vergine Maria e San Bernardo, esattamente come nell’abbazia follinese.

Il sindaco Mario Collet, che ha a appena ricevuto la notizia che Follina difenderà i colori del Veneto nella gara "Borgo dei Borghi" all’interno della trasmissione di Rai Tre "Alle Falde del Kilimangiaro", commenta così la candidatura a Mete d’Italia: "Non ho parole, le soddisfazioni in arrivo questi giorni sono come le ciliegie: una tira l’altra".

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport