Farra di Soligo, lo slogan della lista Lega-Insieme per Farra sarà "Con i piedi per terra". Al via gli incontri con la popolazione

A meno di venti giorni dalle elezioni di domenica 26 maggio, a Farra di Soligo la campagna elettorale entrerà nel vivo dalla settimana prossima, nello specifico da giovedì 16 maggio, quando alle ore 20.30 si svolgeranno in contemporanea le presentazioni delle liste che sosterranno il 33enne Mattia Perencin e il 60enne Giuseppe Bubola che però fornirà anche un anticipo il 13 maggio in piazza dell'Emigrante.  Bubola incontrerà i concittadini al centro sociale di Soligo, mentre Perencin inizierà la tre giorni elettorale dalla sala riunioni situata alle spalle del palazzo municipale. I successivi incontri di Bubola, attuale presidente dell’Ipab “Bon Bozzolla”, proseguiranno nella settimana successiva al centro sociale di Col San Martino e  nell’ex biblioteca comunale.

La lista “Lega-Insieme per Farra”, che sosterrà il candidato sindaco Giuseppe Bubola, ha adottato lo slogan “Con i piedi per terra” poiché ha messo al primo posto la risoluzione del contenzioso sulle note aree Pip, da cui dipendono tutti gli altri impegni programmatici. “Mettere fine a questa controversa vicenda è sicuramente una delle nostre priorità – afferma Bubola -, per questo continueremo nella trattativa già in essere tra le parti per arrivare ad una soluzione che ristabilisca la serenità nella nostra laboriosa comunità

Un altro obiettivo programmatico corposo, anche se vincolato al precedente, riguarda i lavori pubblici. Nello specifico, la lista Bubola intende: rivisitare il progetto per la nuova scuola elementare di Col San Martino, sistemare l’area cimiteriale di Col San Martino, provvedere al rifacimento per stralci dell’impianto di illuminazione pubblica e delle linee dorsali dell’acquedotto, proseguire l’iter per abbattimento delle barriere architettoniche ed implementare il servizio della banda larga. Notevole rilevanza viene data al tema della sicurezza, leitmotiv a livello nazionale della Lega Nord. La lista Bubola, infatti, si pone l’obiettivo di implementare la collaborazione con le forze dell’ordine al fine di garantire protezione ai cittadini, incrementare il controllo della viabilità ed aumentare la sorveglianza con lo scopo di contrastare l’immigrazione clandestina.

Per quanto concerne l’ecologia e il territorio, la lista “Lega-Insieme per Farra” mira a garantire la sorveglianza, la pulizia e l’adeguamento dei corsi d’acqua con interventi di regimentazione, al fine di fronteggiare le conseguenze dovute alle calamità naturali, ma anche a “sensibilizzare la popolazione in merito all’importanza ecologica per preservare la bellezza e l’integrità del nostro territorio, che deve convivere con le coltivazioni viticole, soprattutto in vista della Candidatura Unesco delle colline di Conegliano-Valdobbiadene”. Un argomento strettamente connesso alla cultura e al turismo, relativamente ai quali la lista “Lega-Insieme per Farra” vorrebbe avviare il progetto “Conosci il territorio” per far conoscere ai cittadini i luoghi di pregio del territorio farrese attraverso serate culturali che uniscano storia, musica, teatro e letteratura, ma anche organizzare escursioni guidate su itinerari poco conosciuti ma ricchi di spunti storici.

Per quanto riguarda le politiche sociali e l’istruzione, il programma elettorale prevede la stretta collaborazione con l’Ipab “Bon Bozzolla”, l’espansione in tutto il territorio dell’assistenza domiciliare (consegna pasti e farmaci a domicilio, igiene personale), ma si propone anche di creare sportelli con professionisti capaci di offrire aiuto e consulenza ai cittadini, oltre ad una notevole attenzione a tutti gli istituti scolastici per vitto, trasporto, educazione stradale, incentivi alla scoperta della ricchezza storica, enogastronomica e paesaggistica del territorio comunale.

Altro obiettivo programmatico la valorizzazione dello sport e di tutte le associazioni, possibile mediante “la ristrutturazione e lo sviluppo degli impianti sportivi, la promozione del settore giovanile, l’ampliamento e la valorizzazione dell’albo delle associazioni, l’ampliamento della mappatura dei sentieri e delle bellezze storico-artistiche, l’istituzione di uno sportello turistico supportato anche dalle aziende locali”.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport