Istituto Bon Bozzolla di Soligo: autorizzati due nuovi posti letto, saliranno a 120 in totale

Due nuovi posti letto che vanno ad aggiungersi ai 118 già presenti: è quanto stabilito con decreto dirigenziale della Regione del Veneto, che autorizza l’Istituto Bon Bozzolla di Farra di Soligo ad accogliere un totale di 120 anziani con diverso livello di complessità assistenziale.

Verificato il possesso di tutti i requisiti, la capacità ricettiva dell’ente è stata dunque ampliata di due posti letto, che vanno a sommarsi ai 94 per ospiti di primo livello assistenziale già autorizzati, oltre ai 24 per gli ospiti di secondo livello e agli ulteriori 20 posti per anziani autosufficienti, accolti per brevi o lunghi periodi nella vicina Casa Cardani. A brevissimo, informa la direzione, sarà avviata la pratica per l’accreditamento dei nuovi posti, iter che permetterà al centro di servizi di accogliere due ulteriori ospiti in possesso delle impegnative di residenzialità.

“Oltre a crescere nell’offerta di servizi, in risposta agli emergenti bisogni di assistenza, sia residenziale sia domiciliare, di anziani e famiglie del nostro territorio – spiega il direttore del Bon Bozzolla Eddi Frezza – aumenta anche la capacità ricettiva della struttura, anche in virtù di quello che sarà il Bon Bozzolla a conclusione dei lavori di restauro e ampliamento avviati a inizio anno”.

(Fonte: Ipab Bon Bozzolla). 
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport