Farra di Soligo, il tenore argentino Gabriel Elisii Favore visita la terra degli avi: "Emozione indimenticabile"

“Non dimenticherò mai l’atmosfera e l’emozione che ho vissuto sabato scorso nell’incontrare il sindaco del Comune di Farra di Soligo, Giuseppe Nardi, che ringrazio di cuore”.

Sono state queste le toccanti parole pronunciate lo scorso 30 marzo da Gabriel Elisii Favore: tenore residente in Argentina e figlio di Gelindo Favore, nato a Farra di Soligo ed emigrato all’età di 24 anni, dopo aver svolto il servizio militare nel corpo degli alpini.

Favore, che abita a Buenos Aires, conosceva l’Italia dai racconti del nonno. La passione e la nostalgia con le quali l’uomo gli descriveva i luoghi della sua gioventù hanno fatto nascere nel tenore argentino un grande desiderio di visitarli. Il suo sogno si è realizzato grazie a Luciano Bubola, presidente dell’associazione “Trevisani nel mondo” di Farra di Soligo, che sabato scorso ha organizzato un incontro con il sindaco Nardi nel municipio di via Patrioti.

“Ho accolto con molto piacere la richiesta rivoltami dal presidente dell’associazione emigranti di Farra di Soligo - racconta Nardi - anche perché, essendo stato anch’io un emigrante in Svizzera, so quanto sia dura questa vita, lontano dai cari e dalla Patria. Troppo spesso ci si dimentica di chi ha portato, e porta, in giro per il mondo la fierezza dell’italiano, insieme al lavoro, alla scienza e alla tecnologia”.

“Conoscere Gabriel Elisii Favore - conclude il primo cittadino farrese - e parlargli della storia del Comune di Farra di Soligo è stato molto toccante. Lui ha ereditato dal nonno la passione per il canto e mi ha fatto un’improvvisata cantando "Oh, sole mio" e "Ave Maria" (nel video in basso)."Una voce che ha commosso i presenti alla cerimonia - chiosa Nardi - e che spero possa ritornare presto a fare un concerto per la comunità di Farra di Soligo”.




(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto e video: Comune di Farra di Soligo).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport