Farra di Soligo, ringrazia il sindaco Nardi con cimeli della Prima guerra mondiale: "Mi ha commosso, li dono al Comune"

Mentre a Farra di Soligo la campagna politica per le imminenti elezioni amministrative sta entrando nel vivo, ieri, venerdì 22 marzo 2019, il sindaco uscente Giuseppe Nardi ha ricevuto un inatteso ringraziamento da una cittadina di Col San Martino.

La signora gli ha voluto donare tre preziosi cimeli di famiglia, custoditi con cura per vent’anni e ritrovati durante degli scavi vicino alla sua abitazione. Si tratta di due elmetti tedeschi modello 16 della Prima guerra mondiale (nella foto) e di un filtro di ricambio per maschera antigas con la propria custodia, i quali furono usati cent’anni fa da soldati austriaci e tedeschi. Un bel gesto di ringraziamento per quanto fatto da Nardi, a beneficio della comunità farrese, negli ultimi dieci anni.

“Ricevere dei cimeli familiari così importanti da questa concittadina mi ha molto emozionato – ha dichiarato il primo cittadino – È un gesto d’affetto nei miei confronti che mi ha commosso e che mi rende orgoglioso di quanto ho fatto per la mia comunità nei due mandati da sindaco. Ho deciso di donare questi preziosi reperti storici al Comune oppure potrebbero essere affidati al museo della Grande Guerra di Fontigo, affinché siano esposti in pubblico e divengano una testimonianza importante della nostra storia”.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Comune di Farra di Soligo).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport