Farra di Soligo, il candidato sindaco Giuseppe Bubola si è presentato ieri ai cittadini. Rottura tra Lega e Forza Italia?

Una figura concreta a servizio di Farra di Soligo in una situazione difficile. E’ in questa veste che si è presentato ieri sera Giuseppe Bubola (nella foto in alto, al centro), 60enne direttore tecnico di un’azienda della zona e presidente dell'istituto Bon Bozzolla di Soligo, nella prima uscita pubblica da candidato sindaco per la Lega.

Nella sala comunale sul retro del municipio di via Patrioti, Bubola ha da subito ribadito come “gli spazi di manovra sono ridotti e non è da escludere che nei prossimi mesi venga nominato un commissario straordinario. Tutti i discorsi che facciamo, infatti, devono fare i conti con le tenaglie che angosciano il nostro Comune, il rimborso agli espropriati delle aree Pip”.

Si tratta di una vicenda che si trascina da vent’anni e che ora vede il Comune obbligato a rimborsare circa 11 milioni di euro ai proprietari che si videro espropriati i terreni sui quali oggi sorgono le aree industriali di Soligo e Col San Martino. Al momento è attiva un ingiunzione di pignoramento che ha congelato il funzionamento della macchina amministrativa e si rimane in attesa che il giudice si esprima sulla questione (qui per leggere l'articolo).

Non c’è molto da dire, è nel diritto degli espropriati pretendere ciò che la legge riconosce loro – ha puntualizzato Giuseppe Bubola – Siamo consapevoli che tutto questo però potrà avere una ricaduta oggettiva e fermare le attività del Comune e sappiamo che ci aspetta un lavoro poco gratificante. Non abbiamo un cilindro capovolto dal quale estrarre un coniglio magico, ma come tecnico sono abituato ogni mattina a prendere il toro per le corna ed ha affrontare i problemi. Sarà questo lo spirito che animerà il mio operato e quella della mia squadra”.

Farra di soligo presentazione bubola 2

Presenti per l’occasione anche i consiglieri regionali del Carroccio Sonia Brescacin e Alberto Villanova, il presidente della Provincia Stefano Marcon, il sindaco Giuseppe Nardi, il coordinatore per il Quartier del Piave e la Vallata del Soligo della Lega Stefano Bressan e il segretario della Lega di Farra di Soligo Ruben Dorigo, intervenuti per ribadire il proprio sostegno al candidato Bubola.

Il grande assente della serata è stata però la compagine di Forza Italia, nonostante l’alleanza con la Lega qui a Farra di Soligo sia stata proclamata più di un mese fa. Che da parte azzurra ci sia stato qualche ripensamento in merito, del resto, è risultato evidente dalle parole dello stesso Giuseppe Bubola, quando al termine del suo intervento ha affermato che “ teniamo le porte aperte a quelle forze di centrodestra che decideranno di unirsi a noi e siamo disposti ad accettare la collaborazione con altri partiti politici”.

(Fonte: Edoardo Munari © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport