Eletta la nuova Pro loco a Col San Martino: riconfermato alla guida Luciano Stival

Bella ventata di gioventù nella Pro Loco di Col San Martino: l’associazione farrese si è rinnovata ancora lo scorso 16 dicembre con l’elezione del nuovo presidente e del consiglio direttivo, portando con sé molti volti nuovi. 

Luciano Stival è stato riconfermato per i prossimi tre anni alla guida dell’associazione, assieme al vicepresidente Devid Canel, al tesoriere Manuel Paruzzolo, al responsabile dei locali Ettore Merotto e al consigliere Renzo Varago.  I giovani volti nuovi sono il segretario Loris Granzotto, i consiglieri Thomas Cervini, Stefano Favero, Arianna Francesconi, Daniele, Erika e Stefano Merotto, Stefano Recchia, Matteo Ronfini e Isacco Targa. I probiviri sono Matteo Guizzo, Alberto Merotto e Omar Recchia, tra i revisori Moreno De Biasi, Bruno Frezza e Nicola D’Ambrosi.

Queste le prime parole del neo-eletto Luciano Stival: "Abbiamo atteso di dare l’annuncio perché due terzi del consiglio è composto da persone nuove, ragazzi e ragazze giovani che si dovevano ambientare, era opportuno capire quale mansione preferissero svolgere. Ora ciascuno ha un proprio ruolo e sta già lavorando per la mostra del Valdobbiadene docg, che sarà inaugurata sabato 30 marzo e chiuderà il 22 aprile, lunedì di Pasquetta. Sono giovani propositivi e carichi di entusiasmo, ragazzi dinamici che non aspettano le mie direttive. A loro vanno il mio applauso ed il più sincero in bocca al lupo, l’impegno sarà tanto, certamente non ripagato economicamente ma attraverso le grandi soddisfazioni che arriveranno dalla gente del paese e dai visitatori”. 

A proposito della sua conferma Stival ha affermato: “Onestamente non volevo più ricandidarmi, questa Pro Loco con i suoi numeri e la sua importanza sottrae molto tempo alla mia famiglia e alla mia attività, in particolare la mostra richiede una presenza serale fissa da inizio anno fino alla sua chiusura. Mi avrebbe fatto piacere essere sostituito per far vivere quest’esperienza anche ad altri ma, visti gli importanti impegni che ci siamo presi, soprattutto con la proprietà, per i prossimi anni e stimolato a rimanere da molte persone, ho deciso di stringere i denti per un altro triennio. Non era giusto affidare compiti troppo gravosi a dei giovani”.

Per chiudere, un’anteprima: “Tutte le belle iniziative dello scorso anno saranno ripetute perché la gente ce lo chiede e le ha molto apprezzate – chiosa Luciano Stival –, sicuramente ci sanno 2 o 3 novità che, al momento, non posso svelare”.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Pro loco Col San Martino).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport