Col San Martino, oggi “nonna Gigetta” compie 106 anni: è la cittadina più longeva di Farra di Soligo

Giornata di festa oggi, lunedì 22 ottobre, a Col San Martino per i 106 anni di Luigia Ruggeri (nella foto, al centro): conosciuta in paese come "nonna Gigetta”.

Luigia è nata a San Pietro di Barbozza, frazione di Valdobbiadene, il 22 ottobre 1912, ha vissuto un secolo di cambiamenti e, oggi, è la cittadina più longeva del Comune di Farra di Soligo.

Durante la Prima guerra mondiale fu profuga a Tarzo con la sua famiglia, che sopravvisse alla fame grazie a tredici monete d'oro del nonno. Nel 1939 si sposò Arrigo Dorigo, dal quale ebbe due figli: Giovanna e Giovanni. Rimasta vedova nel 1953 mantenne la famiglia come camiciaia del paese.

"Nonna Gigetta” è una signora dal carattere mite, una donna talmente in gamba che è ancora capace di preparare ottime leccornie, di svolgere piccoli lavori domestici e, a volte, di esercitarsi a rispondere ai quiz trasmessi in televisione. Ha vendemmiato fino all'età di 95 anni e si è occupata del suo piccolo giardino fino al secolo di vita.

Per lei, la scorsa domenica 14 ottobre, un regalo in anticipo da parte della Pro Loco di Col San Martino, che l'ha premiata con un mazzo di fiori in occasione della trentesima "Festa dell'anziano".

Se le si chiede qual è il segreto di tanta longevità, nonna Gigetta risponde che la sua marcia in più è la serenità nella vita e nei rapporti con le persone. Un segreto che le ha permesso di raggiungere quest’invidiabile traguardo.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport