Conegliano, ecco la prima giornata della sostenibilità promossa da Coldiretti Treviso, sabato tutti in piazza Cima

Cappella Maggiore, un secolo di vita per l'asilo San Giuseppe. Oltre 350 persone presenti alla messa celebrativa

San Pietro di Feletto, ieri il primo consiglio comunale. Maria Assunta Rizzo: "Sarò il sindaco di tutti"

Apre a Treviso la prima casa per i papà separati o divorziati. Un ambiente adatto ad ospitare i figli e sostenere la famiglia

Farra di Soligo, per la terza volta in tre mesi la carovana di nomadi allontanata dalla zona industriale di Soligo

Valdobbiadene, proseguono le notti bianche in centro: una sinergia per vivere la piazza

Vittorio Veneto, in partenza il pellegrinaggio diocesano a Lourdes con il vescovo Pizziolo

Regione Veneto, stanziati ulteriori 1,5 milioni di euro per finanziare progetti sui modelli di consumo sostenibile

Vittorio Veneto, il messaggio del vescovo Pizziolo alla veglia di Pentecoste: "Benedire per vincere sul male"

Domani a Conegliano il funerale di Giuseppe Mansi, titolare dello storico ristorante-pizzeria "Da Gennaro"

Tasse, affitti, abbonamento: ecco la detrazione universitari

La Carnia abbraccia gli alpini saliti a Tolmezzo per l’Adunata Triveneta delle Penne Nere

Pieve di Soligo, Jacopo Da Riva è campione d'Italia con la Primavera dell'Atalanta

Pieve di Soligo, ieri la festa dell'Arma dell'Artiglieria nel 101esimo anniversario della "Battaglia del Solstizio"

Dopo un incidente la chiamano al cellulare le agenzie infortunistiche. L'avvocato non ci sta: "Carpiti dati sensibili, si indaghi"

Festa dello sport a Cordignano, l'assessore Campagna pensa alla prossima edizione: "Porterò lo sport in piazza"

Vittorio Veneto, erba alta nelle rotatorie e rischio incidenti, da ieri lo sfalcio. Fasan: "Ci teniamo al decoro urbano"

Vidor, a rischio la doppia sezione nelle future classi prime di elementari e medie: lunedì l'incontro con il provveditore Sardella

Colle Umberto, Coletti giura sulla costituzione e presenta la giunta. "Massimo rispetto e collaborazione con la minoranza"

Vittorio Veneto, il Tar sul vigneto di San Giacomo, vincono tutti per ora, ma la sentenza sarà a gennaio 2020

Lunedì scorso a Sarmede il concerto del coro dei ragazzi delle medie "Non solo a cappella": in anteprima la "Toponimi song"

Refrontolo, inaugurato oggi il terzo "Gnazzi day": il memorial nel ricordo di Marco Antoniazzi

San Fior, ieri il primo consiglio comunale. Il sindaco Maset: "Continuiamo quanto iniziato"

L'impatto dell'intelligenza artificiale nel marketing

Veneto, ecco le regole d'oro della Polizia per scegliere la casa vacanze in sicurezza sul web

Mareno di Piave, molotov nel giardino di casa del rivale in amore: 30enne a processo per minacce e detenzione di armi

San Fior, Paolo Steffan non si smentisce, e vince il premio letterario italio-russo Raduga, con la sua novella "Fiaba"

Tarzo, cresce il prestigio di Banca Prealpi, premiata agli Mf Global Awards 2019 come migliore realtà bancaria del Veneto

Vittorio Veneto, stamattina il primo consiglio comunale della nuova amministrazione. Miatto: "Rincuoriamo i vittoriesi"

Domani la giornata provinciale dell'Aido: aumentano gli iscritti, troppe poche le dichiarazioni di volontà dai Comuni

"Il decreto sul federalismo municipale, con il via libera alla Camera di ieri, mercoledì 2 marzo, costituisce una vera rivoluzione copernicana, che apre la strada a una stagione storica di riforme. Abbiamo finalmente l'occasione di realizzare un vero ammodernamento di questo Paese, sostituendo a un sistema centralista dello Stato un modello di autonomia che gioverà a tutti". Così si esprime Luca Zaia (nella foto), governatore del Veneto. 

"I 17 miliardi che ogni anno escono dalle tasche dei contribuenti veneti confluiscono nelle casse dello Stato senza che si possa decidere come utilizzarli - continua il presidente della Regione - Grazie all'autonomia impositiva, avremo voce in capitolo in questa decisione. Sono certo che dopo l'approvazione del federalismo municipale si passerà al decreto attuativo sul federalismo regionale e agli altri capitoli di una riforma non più rimandabile che, senza negare la solidarietà, induce tutti a una vera assunzione di responsabilità". 

"Ad esempio - chiude Luca Zaia - attraverso il principio dei costi standard, che calcola il costo reale dei fabbisogni e lascia ai territori la gestione delle risorse che essi producono. Ecco perché il sistema federalista, proprio di tutte le democrazie mature, è un movimento centripeto, non centrifugo, sul quale si può fondare un nuovo patto di autentica unione nazionale".

(Fonte: www.lucazaia.it).

0
0
0
s2sdefault

BP CampagnaRelazione web

beninformati title