Un nuovo logo per il Centro giovani di Cordignano "Connettiamoci": opera dell'allieva delle medie Elena Coan

Il logo del Centro Giovani è circolare, con al centro rappresentate le lettere “C” e “G”, colorate con i colori di Cordignano. La scritta “Connettiamoci”, che circonda il simbolo esprime la volontà di stare assieme.

E’ stato disegnato da Elena Coan, allieva della terza A delle medie di Cordignano. Il suo logo è stato premiato fra oltre una sessantina di elaborati presentati dai ragazzi delle medie, su proposta del Consiglio comunale dei ragazzi, e ora esposti su tre pannelli nell’atrio d’ingresso dell’edificio scolastico che ospita la scuola secondaria di primo grado. Al secondo posto si è classificato il disegno di Martina Dall’Agata (2B) e al terzo Cristian Roder (1B).

"Abbiamo realizzato la mostra – ha spiegato Alessandro Biz, nella duplice veste di sindaco e di assessore ai servizi sociali (nella foto) – per l’impegno profuso dai ragazzi, la qualità dei loghi proposti, giudicati molto interessati".

Lo scorso anno il Consiglio comunale dei ragazzi sempre con un concorso aveva individuato il nome da dare al Centro Giovani di via Piave: “Connettiamoci”. E quest’anno si è pensato al logo. Il Centro giovani è aperto bisettimanalmente, il martedì e il venerdì pomeriggio. E coinvolge principalmente i ragazzi delle medie. Il consiglio comunale dei ragazzi è composto di una decina di ragazzi delle medie. E’ eletto di anno in anno ed è coordinato dall’Assessorato ai Servizi Sociali.

"Tra le più recenti attività del consiglio comunale dei ragazzi – ha aggiunto Alessandro Biz – ci sono la pubblicazione del giornalino “La Voce della Scuola” e la realizzazione di un Tg. I ragazzi hanno eseguito delle riprese in studio in un’emittente locale e stanno ultimando gli altri servizi. Il notiziario si potrà vedere solo a settembre".

Fra le altre attività che l’assessorato ai servizi sociali sta seguendo ci sono il Nido Brucobimbo, asilo comunale a Pinidello accreditato dalla Regione del Veneto, che si caratterizza per un servizio formativo di qualità, e le proposte estive. "Siamo soddisfatti perché abbiamo superato i 180 iscritti complessivi ai centri estivi – ha spiegato Biz –, per il centro estivo e per la baby estate, che si svolgeranno dal 1 al 26 luglio, rispettivamente alla primaria del capoluogo e all’infanzia di Pinidello. Sarà realizzato in collaborazione con la Cooperativa sociale Csa di Conegliano, che si è aggiudicata l’appalto. L’Amministrazione comunale ha messo a disposizione un contributo economico, che va ad abbassare il costo a carico delle famiglie residenti".

(Fonte: Loris Robassa © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport