Impigliato su un albero con il parapendio, trentenne di Cordignano salvato dal soccorso alpino

Brutta avventura ieri pomeriggio, domenica 17 febbraio, per M.V., un parapendista trentenne di Cordignano.

Partito a piedi da Piancavalllo, alle ore 14 era partito in volo dalla dorsale del Monte Candole sopra Budoia assieme ad un compagno. Durante il volo, una depressione gli ha fatto perdere quota e lo ha condotto verso Dardago non consentendogli più di risalire e costringendolo a cercare un atterraggio di emergenza in una radura.

La sua vela è però rimasta impigliata su degli alberi adiacenti al cimitero di Dardago (nella foto). Alle ore 15 il Soccorso alpino di Pordenone è stato allertato da una residente che ha notato la vela e si è recato sul posto con sei tecnici.

Il parapendista, fortunatamente incolume, è stato messo in sicurezza e calato alla base dell'albero.

(Fonte: redazione Qdpnews.it).
(Foto: Soccorso alpino e speleologico Friuli Venezia Giulia).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport