I carabinieri salvano un giovane dal suicidio, scoprono e arrestano i pusher che lo rifornivano di droga

Un giro di droga davvero impressionante, con più di 130 assuntori di Conegliano e circondario, ma anche delle province di Pordenone e Belluno, tutti segnalati alle rispettive Prefettura. Ci è voluto un anno di indagine dei carabinieri della Stazione di Conegliano per venirne a capo.

In carcere come noto sono finiti tre pusher,  due di loro già noti alle forze dell'ordine, di origine nigeriana, spacciatori senza scrupoli di 24, 27 e 29 anni, tutti arrestati nell'operazione di ieri sera e ora rinchiusi in carcere a Santa Bona.

Sono stati sequestrati 20 grammi di cocaina e 5mila euro in contanti dagli investigatori coordinati dal maresciallo Walter Buso, e dal pubblico ministero della Procura di Treviso, Paolo Fietta. Nel corso di una conferenza stampa di questa mattina, giovedì 21 novembre 2019, sono stati illustrati alcuni dettagli dell'operazione che si è sviluppata tra gli argini del Monticano e alcune zone centrali della città dai tre africani: come il fatto che tutto sia nato da una operazione di salvataggio dei carabinieri di un giovane 25enne della zona che aveva tentato il suicidio.

droga conegliano

Sul suo cellulare i militari hanno trovato dei messaggi e numeri che hanno portato alla identificazione e alla scoperta del giro di sostanze stupefacenti che avevano messo in piedi: "Tra i loro clienti c'era di tutto, il professionista, l'operaio, lo studente, un giro di ragazzi molto ampio. Gli operai alla fine del lavoro alla sera facevano un giro per Conegliano a prendere una o più dosi". La base dei tre  era un negozio etnico gestito sempre da cittadini africani, che sono risultati estranei all'attività di spaccio.

Ancora una volta complimenti agli uomini dell’Arma che con un paziente lavoro di indagine e di appostamenti hanno inferto un colpo letale alla rete dello spaccio tra Conegliano e Belluno, arrestando tre spacciatori, di cui due immigrati irregolari”. Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia ha manifestato pubblicamente ieri il proprio sostegno e apprezzamento per l’operazione dei Carabinieri che ha stroncato il rilevante traffico e spaccio di droga a Conegliano.

(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: Carabinieri Conegliano).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.