Enpa Treviso alla “Festa del Bastardino”: “Investire in campagne di sensibilizzazione sugli abbandoni e sulle sterilizzazioni”

Enpa Treviso, come ogni anno, in occasione dell’Expo Automobilistico di Conegliano, ha dedicato le giornate di sabato 14 settembre e di domenica 15 settembre 2019 ai trovatelli in cerca di casa in tutta la Provincia di Treviso.

L’evento, che ha avuto come cornice privilegiata il parco “Mozart” di Conegliano, è stato importante per dare un contributo significativo alle adozioni di cani e di gatti e per conoscere le attività svolte dall'associazione sul territorio.

Non sono mancati la pesca di beneficenza, lo scambio delle figurine degli “Amici Cucciolotti 2019” e le attività dedicate ai più piccoli con buona musica, numerose proposte gastronomiche e tanto divertimento.

Ieri, domenica 15 settembre 2019, alle ore 11 c’è stata l’apertura degli stand per la 12esima “Festa del Bastardino”.

Alle ore 15, invece, c’è stata la presentazione dell'unità cinofila dei Vigili del fuoco per proseguire poi, alle ore 16, con la sfilata dei cani e la premiazione degli iscritti al concorso per finire con un brindisi in compagnia dei propri animali.

Nelle due giornate sono stati presenti tanti cani e gatti, ospiti dei rifugi Enpa della Provincia di Treviso. Tutto il ricavato delle attività svolte sabato e domenica è andato direttamente ai diversi progetti a favore degli amici animali.


L'evento, che ha ottenuto il patrocinio del Comune di Conegliano, è stato organizzato da Enpa Treviso in collaborazione con Spektra Shows e Pro Loco Conegliano insieme al sostegno di tanti sponsor privati.

I visitatori della manifestazione hanno potuto confrontarsi con i volontari sulla situazione degli abbandoni di cani e di gatti nei diversi Comuni dell’Alta Marca Trevigiana.

L’estate appena trascorsa ha lasciato dietro di sé dati molto allarmanti sugli abbandoni: proprio per questo è necessario riflettere su una strategia che cerchi di tamponare questo triste fenomeno.

Investire su campagne di sensibilizzazione e di informazione sul problema degli abbandoni e sulle sterilizzazioni, proporre nelle scuole attività e laboratori sulla tutela e sul benessere degli animali e cercare di coinvolgere la cittadinanza in eventi utili alla svolta culturale necessaria a porre un freno a queste situazioni, possono essere delle soluzioni interessanti da sviluppare in sinergia anche con le amministrazioni comunali.

Proprio per questo, mai come in questi tempi, sarà fondamentale creare una squadra, composta da volontari, cittadini e amministratori sensibili a queste tematiche, che sviluppi un programma di iniziative che vadano nella direzione di contenere questo preoccupante fenomeno.

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto e video: Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport