Conegliano, cambio al vertice dei carabinieri, arriva il maggiore Fabio Di Rezze, saluta il maggiore Salvatore Gueli

Cambio al vertice dei Carabinieri di Conegliano. Da ieri,  lunedì 9 settembre, infatti, si è insediato al Comando della Compagnia il maggiore Fabio Di Rezze. Prenderà il posto del maggiore Salvatore Gueli.

Laziale, laureato in giurisprudenza e in possesso di abilitazione alla professione di avvocato,
è entrato nell'Arma dei Carabinieri come ufficiale di complemento e al primo incarico assegnato alla Scuola Allievi Carabinieri di Benevento, per curare la formazione militare e giuridica dei carabinieri destinati alle stazioni di tutta Italia.

Dal 2003 è trasferito al comando generale dell'Arma, dove dapprima si occupa degli approvvigionamenti, all'interno del reparto autonomo del Comando Generale e poi, sino al 2013 ufficiale addetto allo Stato Maggiore presso l’Ufficio Pianificazione, Programmazione e Controllo.

Nel febbraio  2013  il maggiore Di Rezze arriva a Nord Est con il suo trasferimento al Nucleo Operativo Ecologico (Noe) di Udine, il reparto specializzato che ha competenza su tutta l'area del Friuli Venezia Giulia e che si occupa del contrasto alla criminalità ambientale.

Per sei anni coordina gli accertamenti sui siti dedicati alla gestione dei rifiuti, verificando la correttezza e il rispetto della normativa in materia ambientale. La sua attività, costante e ricca di risultati, è alla base della proposta per l'onorificenza di Cavaliere dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana concessagli l'anno scorso dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Il maggiore Di Rezze è anche insignito di benemerenza d'argento al Sacro Ordine Militare Costantiniano e di medaglia al Merito di bronzo per 16 anni di servizio militare.

Ora, da lunedì 9 settembre, coordina i comandi alle dipendenze della Compagnia di Conegliano. Con i suoi carabinieri continuerà a svolgere il controllo del territorio in una zona molto interessante e delicata sotto il profilo dell'ordine e sicurezza Pubblica della provincia di Treviso, facendo in modo che i Carabinieri siano con la loro capillarità e presenza, il punto di riferimento istituzionale per la popolazione residente in tutti i comuni di propria competenza.

(Fonte e foto: Carabinieri Conegliano).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.