Saldi 2019 a Conegliano, Gibin (Ascom): "Qualità e diversificazione voci primarie del futuro"

Sono partiti ufficialmente lo scorso sabato 6 luglio i saldi della stagione estiva 2019. Che si tratti di vestiti, accessori per la casa o prodotti di elettronica o fai da te, un appuntamento sicuramente atteso da tutti gli amanti dello shopping pronti finalmente ad acquistare il loro oggetto del desiderio ad un prezzo più ribassato.

Pronta per il puntuale bilancio anche Ascom Conegliano: dopo una stagione non positiva, l'appuntamento rappresenta un'ottima opportunità per rilanciare i consumi e per garantire agli operatori commerciali una crescita nel loro settore.

"Dati ancora non ce ne sono - spiega Maurizio Gibin, presidente di Ascom Conegliano - ma la speranza è che i saldi funzionino perchè quest'anno la stagione, soprattutto nel settore dell’abbigliamento, non è andata bene. Tra un pò si tireranno le somme".

"In programma comunque, ci sono piani interessanti per il commercio delle nostre zone - continua - per contribuire ai progetti futuri la speranza è che i saldi di questa stagione possano procedere bene. Si punta ad un coordinamento generale per dare un’ottima offerta al cliente, puntando alla qualità e alla diversificazione, come voci primarie per il futuro".


Una ricetta che, sempre secondo Gibin, vale anche per i centri storici cittadini (nella foto, via XX settembre a Conegliano): "Devono riuscire a differenziarsi, senza rivalità, ma creando una rete di opportunità varie in grado di soddisfare il maggior numero di clienti. I centri cittadini - conclude - devono ritornare ad essere il vero centro commerciale di una volta".

(Fonte: redazione Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport