Il caso del Castello di Conegliano, la replica di Fabio Chies: "Stiamo facendo secondo quanto possibile"

Il caso dello stato generale del Castello è tornato al centro dell'attenzione tramite il consigliere del Partito democratico Isabella Gianelloni, la quale aveva già segnalato in passato - anche in consiglio comunale - la questione (qui le sue dichiarazioni).

La serranda della sala Vazzoler al piano terra, le ruote danneggiate del cannone posto all'esterno del museo e l'assetto di tutto il complesso storico sono i punti sottolineati ancora una volta dal consigliere di minoranza, che ha posto un interrogativo specifico alla giunta comunale: "A quando qualche soluzione?".

Quesito a cui hanno dato risposta sia il sindaco di Conegliano Fabio Chies che l'assessore alla Cultura Gaia Maschio, facendo una conta degli interventi fatti e di quelli in corso.

"Sicuramente ci vorrebbero degli interventi in più - ha dichiarato il primo cittadino - che richiedono però anche degli investimenti ulteriori: stiamo ragionando su questa cosa. Tuttavia, tra poco sarà inaugurato il sentiero del Castello che collega il complesso con via dei Pascoli ed è stato risistemato grazie agli alpini. I Lions hanno contribuito al restauro del pozzo, mentre l'area esterna rientra in un progetto del Rotary Club Conegliano".

"C'è voglia di fare e di fare di più - ha confermato l'assessore Gaia Maschio - ma questo avviene compatibilmente con quelle che sono le risorse disponibili. Inoltre, c'è da considerare anche tutta la parte della burocrazia che non riguarda solamente i privati. In ogni caso è stato realizzato il sentiero del Castello grazie agli alpini, i quali hanno anche ripulito le targhe ai lati della torre, oltre a tutto un progetto del Rotary per il parco del Castello".

"Vogliamo fare ancora di più ma dobbiamo tenere conto anche dei costi e di tutte quelle che sono le altre esigenze della città. - ha proseguito Maschio - Siamo comunque consapevoli dell'importanza della valorizzazione dell'arte e della cultura e per questo in città ci sono iniziative come quella delle visite guidate organizzate dai Lions ogni seconda e quarta domenica del mese e la collaborazione con le scuole che continua".

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: www.giannidesti.com).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport