Gioco d'azzardo, domani a Vittorio Veneto e Conegliano i talk show educativi per 700 studenti

Il Servizio per le Dipendenze dell’Ulss 2, in collaborazione con i Comuni di Conegliano e Vittorio Veneto, promuove una giornata dedicata alla sensibilizzazione circa i rischi legati al gioco d’azzardo. Domani, giovedì 21 Marzo, all’interno delle iniziative del Piano di intervento in materia di politiche giovanili, saranno proposti due talk show agli studenti di alcune classi delle scuole superiori del territorio con i seguenti orari: alle 8.30 al teatro Toniolo di Conegliano e alle 11 al teatro Lorenzo Da Ponte di Vittorio Veneto.  Parteciperanno oltre 700 studenti accompagnati dai loro insegnanti.

Sempre domani, alle 20.30, al l’Auditorium “Dina Orsi” di Conegliano, il talk show “Fate il nostro gioco” sarà rivolto, invece, a tutta la popolazione. L’ingresso è libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili. “Fermo restando che a mio parere dovrebbe essere lo Stato centrale a impedire il gioco d'azzardo, penso che questa azione di sensibilizzazione sia fondamentale per far comprendere in modo semplice i meccanismi che fanno sì che il banco vinca sempre e a perdere sia sempre e solo il cittadino”, commenta l’assessore alla Pubblica Istruzione e Politiche Giovanili di Conegliano Gianbruno Panizzutti.

"Il Comune di Vittorio Veneto – dichiara l’assessore alle Politiche Giovanili Barbara De Nardi - ha voluto sostenere questa iniziativa poiché i numeri del gioco d’azzardo patologico sono purtroppo in forte crescita, in Veneto quanto a livello nazionale. La dipendenza dal gioco d’azzardo sta diventando un fenomeno sociale sempre più preoccupante perché coinvolge un numero crescente di persone di tutte le fasce sociali e di tutte le età, ed i giovani sono particolarmente esposti. L’adolescenza è un periodo in cui si manifesta infatti una maggiore assunzione di comportamenti a rischio, tra i quali rientra il gioco d’azzardo. Diventa quindi fondamentale intervenire sul fronte della sensibilizzazione, anche utilizzando la matematica come strumento di prevenzione, svelando i meccanismi del gioco d’azzardo e spiegando ai nostri studenti come in realtà sia solamente un modo per perdere.”  

Si ricorda che, nell’ambito delle iniziative di sensibilizzazione sul gioco d’azzardo organizzate dall’Ulss 2 fino al 6 Aprile sarà aperta la mostra interattiva allestita, in collaborazione con Taxi, a Palazzo Bomben, Treviso. L’ingresso è gratuito ed è possibile prenotare la visita, di un’ora circa, al seguente link www.fateilnostrogioco.it/treviso

(Fonte: Ulss 2 Marca Trevigiana).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport