Conegliano piange Gianfranco Armellin, era stato il capogruppo degli alpini di Collalbrigo. Giovedì l'addio

Se n'è andato a 79 anni Gianfranco Armellin, noto nella città di Conegliano soprattutto per il ruolo di capogruppo degli alpini di Collalbrigo, ricoperto dal 2005 al 2013. Ma Armellin era noto anche per il suo impegno professionale come vicepresidente per 20 anni di Confartigianato nella città del Cima, dove prima aveva lavorato all'industria Zoppas per poi decidere di mettersi in proprio.

Gianfranco Armellin, infatti, aveva fondato un'impresa artigiana nel settore degli impianti idraulici, dimostrando competenza e attaccamento alla propria professione.Una passione accostabile a quella per il gruppo alpini di cui faceva parte e per il quale si era speso, mettendo a disposizione il proprio tempo, per quasi 10 anni nel direttivo. 

Armellin lascia nel dolore più grande la moglie Marisa, i figli Andrea con Laura e Silvia con Marco, i nipoti Marco, Bianca, Vittoria e Valentina, la sorella Fernanda, il fratello Paolo, la cognata, il cognato, i nipoti e tutti i parenti. Il funerale sarà celebrato giovedì 7 marzo alle 14.30 nella chiesa parrocchiale San Pio X a Conegliano, mentre il rosario verrà recitato domani, mercoledì 6 marzo, alle 20 nella stessa chiesa. Dopo il rito funebre, Gianfranco Armellin verrà sepolto nel cimitero di San Giuseppe.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Onoranze Funebri Roman).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport