Iniziata la rivoluzione dei parcheggi a Conegliano: ora si dovrà inserire il numero di targa nel parcometro

È scattata lo scorso venerdì 1° marzo la seconda rivoluzione dei parcheggi a Conegliano, a un anno di distanza dall'introduzione della sosta gratuita di sabato pomeriggio, soluzione ora non più in vigore.

Agli automobilisti, infatti, da venerdì viene richiesto l'inserimento del numero di targa dopo aver introdotto i soldi necessari per l'arco di tempo desiderato per la sosta, mentre le cifre ancora visibili negli stalli di parcheggio non dovranno più essere digitati.

La sosta gratuita di sabato pomeriggio è invece sostituita da un'ora gratis, mentre dal lunedì al venerdì viene messo a disposizione un quarto d'ora gratuito, usufruibili per poter completare le commissioni più veloci.

Conegliano cassa parcheggi

Nei parcometri sono state inserite delle indicazioni tecniche relative a queste novità, anche se non sarà così immediato abituarsi ai cambiamenti introdotti per chi dovrà usufruire della sosta a pagamento. Cambiamenti segnalati da un cartello apposto sotto il display del parcometro, dove viene inoltre ricordata l'obbligatorietà dell'esposizione del ticket all'interno della vettura, per evitare di incorrere in qualche sanzione.

Come avevano in precedenza spiegato l'assessore Claudia Brugioni e il comandante della Polizia locale Claudio Mallamace, le novità sono subentrate per la necessità di monitorare il territorio, soprattutto di sabato: da alcuni controlli fatti era emerso come fossero sempre le stesse macchine a occupare le strisce blu di sosta gratuita fino al lunedì mattina, quando scattava nuovamente l'obbligo del ticket.

Una soluzione, questa, in vigore da pochi giorni, per la quale bisognerà attendere qualche mese prima di poter fare i primi bilanci.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport