Maxi operazione antidroga a Conegliano: spaccio per un volume di affari di 95 mila euro

Sgominata a Conegliano una banda di sei nigeriani che gestiva lo spaccio di droga nel centro cittadino per un volume di affari pari a circa 95 mila euro.

I Carabinieri della compagnia di Conegliano hanno arrestato tra la serata di ieri, giovedì 28 febbraio, e la mattinata di oggi, venerdì 1 marzo, il capo dell'organizzazione, E.M. di 30 anni con precedenti penali, e i suoi fedelissimi, due nigeriani di 38 e 28 anni.

Arresti domiciliari, inoltre, per una coppia, marito e moglie rispettivamente di 54 e 49 anni, con regolare occupazione, ingaggiati per ripulire e riciclare i proventi provenienti dallo spaccio, in parte riutilizzati per acquistare della nuova merce da piazzare. Obbigo di firma in caserma, invece, per un altro complice di 32 anni.

Mentre il pusher al vertice della banda presentava precedenti penali, gli altri componenti risultavano avere delle pendenze penali. Il mercato della droga si concentrava nel centro di Conegliano con una cessione di 335 dosi di merce di ottima qualità in un mese: si arrivava fino a 100 euro per un grammo di merce.

I Carabinieri hanno sequestrato circa 330 grammi di cocaina, per un totale di 37 ovuli, mentre il numero di acquirenti assidui di droga nella città del Cima si aggirava attorno al numero di 133 persone che, una volta individuate, dovranno rispondere dell'illecito di uso personale di sostanze stupefacenti.

Le operazioni che hanno portato agli arresti sono state condotte dai Carabinieri tra marzo e ottobre del 2018. Così facendo é stata frenata un'attività di spaccio con degli arresti che serviranno ad approfondire scenari più ampi del mercato della droga.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport