Conegliano non sarà un Comune "plastic free": respinta la mozione presentata dal Movimento 5 Stelle

Conegliano Comune plastic free? Una prospettiva che non ha convinto la maggioranza: il Movimento 5 Stelle, rappresentato in consiglio da Alberto Ferraresi e Massimo Bellotto, aveva depositato una mozione a favore di interventi di sensibilizzazione e promozione per una limitazione dell'uso e dispersione della plastica nella città del Cima (qui per leggere l'articolo).

"L'80 percento dei rifiuti marini è rappresentato dalla plastica - ha spiegato Ferraresi, in occasione dell'ultimo consiglio comunale di giovedì 21 febbraio - e agendo in questa direzione faremmo sicuramente la nostra piccola parte".

Argomentazione che ha riscosso il favore da parte della civica CambiAmo Conegliano e del Partito democratico, ma non certo dalla maggioranza.

"I piatti in plastica usati ad esempio nelle sagre hanno un costo inferiore rispetto ai prodotti biodegradabili - ha dichiarato l'assessore Claudio Toppan - e se non ci sono degli incentivi per questo cambio di rotta, è difficile che avvenga una libera scelta".

"Penso ci sia un controsenso di fondo in quanto state chiedendo. - ha proseguito l'assessore - Se il nostro territorio è di eccellenza in fatto di raccolta differenziata, perché si deve privare di qualcosa se ha dimostrato un buon comportamento? Perché, se il mio cittadino è virtuoso, deve rinunciare alle comodità?".

Contrarietà di fronte alle quali Ferraresi ha commentato: "E' una questione di volontà, sarebbe stato bello che avessimo dato l'esempio".

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport