Giorno del ricordo, stamattina la cerimonia a Conegliano: a fine mese studenti in visita alla foiba di Basovizza

Una cerimonia commossa è quella che si è svolta nella mattinata di oggi, sabato 9 febbraio, nel giardino comunale in via Papa Giovanni XXIII a Conegliano, in ricordo delle vittime delle foibe.

Proprio domani, domenica 10 febbraio, in tutta Italia verrà celebrato il Giorno del ricordo, per non dimenticare la tragedia di quei 11 mila italiani che nelle terre della Dalmazia, Istria e Venezia Giulia vennero gettati nelle foibe, profonde fenditure nel terreno di origine carsica.

Rappresentanti delle forze dell'ordine e delle varie associazioni dell'Arma, si sono riuniti insieme a cittadini, studenti e rappresentanti dell'amministrazione comunale attorno al monumento dedicato alle vittime delle foibe.

Conegliano cerimonia foibe1

Un momento iniziale di preghiera ha dato poi spazio alle parole dell'assessore alla Pubblica istruzione Gianbruno Panizzutti, il quale ha sottolineato l'importanza di "ricordare questi fatti insieme ai ragazzi, perché non diventino una memoria perduta. Sono state atrocità da non considerare seconde ad altri fatti tragici e ci teniamo che vengano ricordate".

E proprio per non dimenticare tali eccidi, per fine mese il Comune di Conegliano ha organizzato una gita con le scuole alla foiba di Basovizza e al Magazzino 18 del Porto vecchio di Trieste, ancora contenente tanti oggetti della quotidianità appartenuti agli esuli istriani.

Una cerimonia, quella di stamattina, dove è risuonato un unico e importante monito: non bisogna dimenticare una storia che ha il diritto di essere commemorata.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern