Iniziati i lavori per il forno crematorio nel cimitero di Conegliano: tutto pronto entro il 2020

Sono iniziati ieri, giovedì 6 dicembre, i lavori di realizzazione del forno crematorio al cimitero di via San Giuseppe, a Conegliano, che servirà le province di Treviso, Belluno e Pordenone.

Il progetto era stato presentato nel dicembre del 2016 con la giunta Zambon (qui l'articolo): in quel mese era stata la società Veritas ad aggiudicarsi la gara d'appalto e per questo è stata stipulata una convenzione con il Comune, per la durata gestionale di 30 anni e un investimento complessivo pari a 9 milioni e 200 mila euro, necessari per la realizzazione del forno crematorio e di altre opere di sistemazione del cimitero.

Il forno, che occuperà uno spazio pari a circa 1.000 metri quadri, verrà posto nell'area esterna del cimitero di Conegliano e fornirà il servizio di cremazione e riduzione dei resti per un raggio d'azione pari a circa 50 chilometri.

Come era stato specificato nel 2016, l'accesso al servizio avverrà tramite una lista di attesa e il forno, nella sua attività di 8 ore giornaliere, porterà a termine tra le quattro e le cinque operazioni. Il termine dei lavori è stimato per il 2020.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern