Colle Umberto, sgomento per la scomparsa a 61 anni di Emilia Roveda, domani il funerale alle 15 nella parrocchiale

Un male incurabile ha stroncato la vita e la voglia di vivere di Emilia Roveda, a soli 61 anni, e il lutto e lo sgomento sono grandi a Colle Umberto e negli ospedali di mezza provincia, ai nidi di Vittorio Veneto e Valdobbiadene, dove Emilia aveva lavorato portando ovunque la disponibilità il sorriso e la generosità che le venivano spontanei nel suo lavoro di vigilatrice d’infanzia.

Si era accorta otto anni fa a seguito in un incidente stradale di avere un tumore al cervello, e da lì, dopo una vita nella quale ha tirato su da sola la famiglia, le sue due figlie Silvia e Lucia, ha cominciato a combattere la battaglia contro la malattia.

Cure intensive, terapie e un delicato intervento chirurgico le avevano dato ancora la speranza di aver superato definitivamente il momento peggiore. Emilia Roveda era anche tornata al suo lavoro, ma c’è stata la ricaduta e a nulla sono valsi cure e nuovi interventi. 

La sua scomparsa ha lasciato nel dolore più grande le figlie, i fratelli, il cognato Giuseppe Maset, sindaco di San Fior, i nipoti e quanti la conoscevano per la sua simpatia e professionalità.

Ieri sera molti, ex colleghe, conoscenti e paesani hanno partecipato nella chiesa arcipretale di Colle Umberto alla recita del rosario a suffragio, mentre il funerale sarà celebrato domani, venerdì 11 ottobre, alle 15, sempre nella stessa chiesa. Al termine delle esequie la salma di Emilia Roveda proseguirà per la cremazione.

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: Onoranze Funebri Dassiè).
#Qdpnews.it


Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.