Violenta grandinata tra vittoriese e coneglianese, chicchi grossi come palline da golf

Una violentissima grandinata ha colpito questa sera tra le 19 e le 20 una vasta fascia tra il vittoriese e coneglianese: particolarmente colpiti dal temporale grandinigeno accompagnato dalla tempesta grossa come palline da golf, ma con dimensioni anche maggiori, come una pallina da tennis, i comuni di Colle Umberto, Cordignano, San Fior, Orsago e Godega. La grandine arrivata a folate è durata praticamente oltre trenta minuti.

grandine 2

A Colle Umberto ha rotto le vetrate delle finestre di alcune abitazioni, ma non si contano ancora un po' ovunque  i danni su auto, tettoie di capannoni e tetti delle abitazioni, ma anche le colture.
a8bc98a1 27ea 4323 bb73 e573c2d08bb1

"Bisognerà aspettare domani per fare la conta dei danni - ha detto il sindaco Sebastiano Coletti - ma sono ingenti di sicuro, vedremo se sarà il caso di fare la richiesta per la calamità naturale. Qualche giorno fa l'abbiamo scampata perchè non era grossa, ma questa volta ha picchiato duro". A Orsago sospese le manifestazioni del mercatino e Orsago divino organizzate dalla Pro Loco. Vista la mala parata i materiali degli stand sono stati portati nella palestra. Il sindaco Collot sta facendo in questi minuti dei sopralluoghi per rendersi conto dei danni.

Lo stesso a Godega con il sindaco Paola Guzzo che ha attivato la Protezione civile per visionare i danni provocati dalla grandinata. Qui sono stati  segnalati anche diversi vetri delle auto rotti a causa della violenza e dimensione dei chicchi di ghiaccio. 

Numerosi anche gli interventi dei vigili del fuoco: per un incendio di pannelli fotovoltaici a causa di un fulmine a San Fior; il Meschio è straripato a San Giacomo di Veglia dove è accorso anche il sindaco Antonio Miatto per rendersi conto della situazione; a Godega oltre ai danni sui tetti e allagamenti anche l'incendio di un albero per la caduta di un fulmine; lo stesso, sempre un incendio per un fulmine in via Campion a Colle Umberto dove ha preso fuoco una rotoballa di fieno.

(Fonte: Redazione Qdpnews.it- Loris Robassa)
(Foto: Facebook e per concessione di alcuni lettori)
#Qdpnews.it.

 

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport