Colle Umberto, grande festa per i 90 anni del gruppo alpini, è il più anziano della sezione di Vittorio Veneto

Grande festa ieri a Colle Umberto per i 90 anni del gruppo alpini guidato da Giandomenico Tonon: oltre le 250 penne nere dei gruppi della sezione di Vittorio Veneto che hanno partecipato alla festa e alla sfilata, insieme ai rappresentanti di associazioni d'arma e di categoria, un drappello di figuranti in divisa d'epoca, sindaco Sebastiano Coletti e ufficiali delle truppe alpine in armi, con le note della fanfara alpina di Conegliano.

Le manifestazioni sono iniziate sabato sera nella villa Morosini Lucheschi gentilmente concessa, con l'esibizione del Coro misto di Fagagna, con uno spettacolo emozionante che ha strappato qualche lacrima con le canzoni alpine e popolari, e la suggestione della lettura di lettere dal fronte.

alpini 2

Ieri mattina il clou con ammassamento e alzabandiera alle scuole, lo sfilamento verso il monumento ai Caduti, con onore Caduti e allocuzioni delle autorità. Quindi di nuovo in sfilata verso via degli Alpini e quindi la messa nella parrocchiale di Colle e ritorno alla sede per il pranzo comunitario. Non è stato dimenticato di apporre anche un vaso di fiori al monumento ai Caduti della frazione di San Martino.

L'anniversario del gruppo di Colle Umberto è stato molto sentito, poichè è il "fratello maggiore" di tutti i gruppi della sezione di Vittorio Veneto, come è stato sottolineato nei saluti. Nato nel 1929 all'inizio fu infatti affiliato alla sezione di Belluno. La sezione di Vittorio Veneto nacque nell'aprile 1931, quando sono sorti anche diversi altri gruppi locali: e non appena ufficializzata il gruppo di Colle Umberto si è subito aggregato, partecipando alla prima adunata sezionale.

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook Comune di Colle Umberto).
#Qdpnews.it



 

 

 

 

 

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport