Colle Umberto, verrà ampliato il cimitero di San Martino grazie all'avanzo di amministrazione

Con un residuo di avanzo di amministrazione liberato dal decreto milleproroghe, pari a 547 mila euro, sono in arrivo importanti opere pubbliche: nel consiglio comunale di questa sera a Colle Umberto si approverà infatti una variante per dare il via al secondo stralcio dell’allargamento del cimitero di San Martino.

Sono previste nuove tombe e loculi, dopo che quanto realizzato nel primo stralcio è andato del tutto esaurito: non ci sono più tombe e loculi liberi, ma solo eventualmente ancora un po’ di terreno per tumulazioni, e bisogna correre ai ripari. Il decreto che consente l’utilizzo dell’avanzo è capitato a fagiolo per dare il via all’ntervento.

Colle Umberto cimitero di San Martino 1
Con un investimento cospicuo di 410 mila euro, si realizzerà una parte speculare del cimitero a quella realizzata nel primo stralcio.

Un lavoro importante perché consentirà di riappropriarci e riaprire anche la vecchia strada, mai utilizzata, che collega il cimitero alla piazza passando attraverso due proprietà – annuncia il sindaco Edoardo Scarpis - Sarà a senso unico per l’uscita dai parcheggi del cimitero, senza far passare più le auto sul viale delle Rimembranze, che in occasione dei funerali è abbastanza rischioso per i pedoni, e che sarà comunque allargato”.

Con l’occasione dell’intervento si sta pensando di espropriare la parte finale del cimitero dove ci sono i drenaggi: saranno ampliati per consentire un deflusso definitivo dell’acqua, che ha creato finora diversi problemi allagando qualche tomba.

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport