Vandali e ladri a Colle Umberto: rubate le lance antincendio alla scuola media

Ad accorgersi del vandalismo e dell’insolito furto che ha fatto andare su tutte le furie il sindaco Edoardo Scarpis, è stato un operaio che stava eseguendo delle manutenzioni alla scuola media di via Garibaldi: alcuni ignoti nella notte tra mercoledì e giovedì hanno rotto i vetri delle cassette esterne degli idranti, e hanno tentato di strappare le manichette flessibili.

Non riuscendoci hanno asportato le parti terminali degli idranti, le lance, indispensabili per regolare il flusso di acqua in caso di utilizzo, e hanno lasciato srotolate sul terreno le manichette (nella foto). Il sindaco ha denunciato ai Carabinieri il furto, temendo anche che i ladri ritornino per completare il lavoro, definendolo un atto di vandalismo ignobile.

Infatti si è trattato di un gesto che poteva mettere a repentaglio la sicurezza dell’edificio, soprattutto in caso malaugurato di incendio. Nella scuola e nella palestra c’è ogni giorno dalle 7 alle 22 molta gente, dagli alunni e studenti, agli sportivi e anziani che utilizzano la palestra negli orari serali. Al sindaco, come responsabile della sicurezza del territorio, non è rimasto che far rimpiazzare le lance mancanti e ripristinare le cassette che devono comunque rimanere di facile utilizzo in caso di emergenza.

“Per fortuna ce ne siamo accorti. Se succedeva qualcosa, penso ad un incendio, sarebbero stati dolori”, ha detto il primo cittadino, “Ma non vorrei davvero, come ho già detto, che questi irresponsabili ritornassero a completare il lavoro. Irresponsabili perché una persona con un po’ di cervello non farebbe mai un furto del genere creando una situazione di rischio per la comunità. Sono davvero furente”.

(Fonte: redazione Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport