Colle Umberto insieme a Piave Servizi per la riqualifica dell'antica strada "del Terraglio"

È stata confermata in questi giorni la convenzione tra il Comune di Colle Umberto e Piave Servizi Srl per la sistemazione e riqualifica dell'antica strada "del Terraglio" a San Martino di Colle Umberto. La strada è funzionale per accedere alla cima della collina, dove si trova un serbatoio d’acqua da cui partono i condotti per Colle Umberto, Cordignano e Oderzo.

Piave Servizi Srl è coinvolta perché vuole potenziare il collegamento Fadalto-Colle Umberto con una nuova condotta d’acqua e perché ha finanziato la posa di un tubo che dal traforo di Sant’Augusta porterà l’acqua al serbatoio di Colle Umberto. Il contributo che Piave Servizi Srl darà al Comune per finanziare il progetto di sistemazione dell'antica strada è di massimo 15 mila euro su una spesa totale di 145 mila euro.

Non solo però, perché Piave Servizi Srl si impegna anche a sostenere il costo dell’indennità degli espropri necessari per il successivo recupero di due postazioni di artiglieria contraerea austroungariche risalenti alla prima guerra mondiale. Queste due postazioni si trovano a lato del serbatoio e sono le uniche due rimaste di cinque originarie. Il loro recupero era stato fortemente voluto dal gruppo alpini, che però non aveva abbastanza uomini e mezzi finanziari per intervenire da solo e ha così donato al Comune nel 2016 il progetto redatto per la sistemazione.

Per finanziare l’opera di riqualificazione dell’antica strada il Comune di Colle Umberto ha recentemente inviato la propria candidatura al bando regionale di sviluppo rurale pensato per tutti quei Comuni esclusi dall’ambito territoriale dei Gal. Il sindaco Edoardo Scarpis (nella foto)  presenta così l’intervento: "I lavori sull'antica strada 'del Terraglio' verranno eseguiti non solo per potenziare il servizio dell’acqua, ma anche per la riqualifica del territorio a livello ambientale e turistico".

(Fonte: Francesca Rusalen © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport