Attenzione alle truffe a Colle Umberto, il sindaco allerta la popolazione: non aprite a sconosciuti

Attenzione ai falsi incaricati comunali o delle agenzie di gas ed energia elettrica, e per evitare il verificarsi di truffe, il sindaco Edoardo Scarpis ha diramato un appello attraverso un volantino affisso in diversi locali. Ci sono stati almeno tre casi, fortunatamente andati a vuoto, ma si vuole prevenire. E nell’avviso viene specificato di "fare attenzione a non aprire la porta a persone sconosciute che si presentino come incaricati comunali o altro: nessun incaricato del Comune sta effettuando sondaggi, o verifiche presso le abitazioni dei cittadini".

In generale il consiglio è di non aprire la porta a sconosciuti finchè non si è assolutamente certi della loro identità e intenzioni. Viene pure spiegato che i malintenzionati possono presentarsi anche come persone molto distinte e dai modi affabili: "Per proporre contratti svantaggiosi, o effettuare raggiri, nei casi peggiori approfittare della fiducia per mettere a segno furti, o controllare dall’interno per preparare furti successivi. Non mandare i bambini ad aprire la porta e accertarsi della identità delle persone facendosi mostrare il tesserino di riconoscimento con la carta di identità. Segnalare l’eventuale presenza di malintenzionati alle forze dell’ordine compresa la polizia municipale".

E sempre nel settore della sicurezza del territorio, l’amministrazione sta appaltando l’installazione di altre 15 telecamere sul territorio, nell’ambito del progetto specifico per il quale sono stati investiti 60 mila euro. In totale con 36 telecamere il territorio comunale è coperto in tutti i suoi accessi. Le prossime saranno operative sulla provinciale dal capoluogo verso San Martino e la zona della Boschetta. Il sindaco conta molto sull’effetto preventivo che le telecamere possono assumere, e già quelle piazzate all’esterno dei cimiteri hanno in pratica azzerato il fenomeno dell’abbandono indiscriminato di rifiuti nei cassonetti.

(Fonte: redazione Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport