Pesta la convivente, poi chiama il 112: denunciato per lesioni un cinquantenne di Colle Umberto

Sono venuti alle mani dopo un litigio per futili motivi, lei ha la peggio, lui infierisce, poi preso dal rimorso chiama il 112 per permettere di soccorrere la compagna. E’ successo ieri mattina poco dopo le 8.30 in una borgata di San Martino di Colle Umberto, quando una lite tra due cinquantenni, conviventi da molti anni, è degenerata.

I Carabinieri, prontamente intervenuti dal comando della stazione di via Boni non hanno ancora chiarito con precisione la causa che ha scatenato tanta violenza nella coppia, ma di certo non motivazioni tali da venire alle mani.

A casa dei due, che hanno anche due figli ancora minorenni, sono arrivate auto medica e ambulanza. I ragazzi erano appena andati a scuola quando si è scatenata la lite. La donna dopo il pestaggio è stata trattenuta per accertamenti qualche ora all’ospedale di Vittorio Veneto. Dopo le medicazioni è stata rilasciata nel pomeriggio. Ritornata vigile non le sono state riscontrate lesioni profonde, ma solo ammaccature e ferite leggere. E’ stata dimessa con una prognosi di qualche giorno.

In mancanza della denuncia della donna, i Carabinieri sono intervenuti d’ufficio con la denuncia a piede libero dell'uomo per lesioni aggravate dal vincolo di parentela, mentre il magistrato ha disposto per lui l’allontanamento dal tetto famigliare, e non potrà fino a nuova disposizione avvicinarsi all’abitazione dove invece è ritornata la donna.

(Fonte: redazione Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport