Colle Umberto, un bando per l’affidamento dei controlli antisismici di primo livello sugli edifici comunali

Colle Umberto Scuola

Il sindaco di Colle Umberto, Edoardo Scarpis, rispondendo all’interpellanza del consigliere del Movimento 5 Stelle, Ezio Marani, riguardante il rispetto della normativa antisismica degli edifici pubblici, ha reso nota la predisposizione di un bando per l’affidamento dei controlli antisismici di primo livello sugli edifici di proprietà comunale.

Esistono infatti tre livelli di indagine in materia antisismica: la legge impone come obbligatorio il primo livello di verifica.

L’amministrazione collumbertese ha così deciso di valutare le proposte che giungeranno dopo l’apertura del bando, al fine di affidare l’incarico ad un professionista del settore.

Verrà quindi eseguita un’indagine di primo livello sui nove immobili di proprietà del Comune (sede municipale, biblioteca, sala San Lawrenz, casa degli anziani, centro sociale comunale, le ex scuole elementari ora sede del Ceod, centro civico, magazzini comunali e scuola secondaria “Tiziano Vecellio”).

Nel caso venissero riscontrate delle criticità si procederà con ulteriori verifiche ed eventuali interventi di miglioramento e adeguamento sismico, dando ovviamente priorità a edifici come scuole e municipi (se risultassero averne bisogno). Nella eventualità in cui fosse necessario effettuare dei lavori, il Comune andrebbe in cerca di fondi regionali o statali per coprire i costi dell’intervento.

Per quanto riguarda invece la mozione - presentata sempre da Marani e bocciata in consiglio comunale – riguardante l’adesione al Patto dei Sindaci, il primo cittadino ha comunicato che sarà una commissione extraconsiliare (saranno i capigruppo a scegliere degli esperti) a valutare vantaggi, obblighi e costi dell’adesione.

(Fonte: Roberto Silvestrin © Qdpnews.it).
(Foto: www.giannidesti.com).

#Qdpnews.it 

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport