×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 891

Colle Umberto, arrivano nuovi occhi elettronici contro furti e incidenti nel centro urbano

Telecamere 20161Via alle nuove telecamere che sorveglieranno il traffico ed il territorio comunale di Colle Umberto contro i furti. Ce ne sono già 12 attive, ed in questi giorni è partita la progettazione di un nuovo intervento in centro al paese. Infine toccherà al quartiere periferico di Mescolino.

“Ci sono vari problemi che potranno essere risolti da questo intervento, ad esempio il parco giochi in via IV Novembre è frequentato nottetempo da persone sospette, – ha spiegato il primo cittadino Edoardo Scarpis – inoltre lungo la provinciale nella zona di Mescolino ci troviamo sempre con i segnali stradali delle rotatorie abbattuti da qualche auto di passaggio che poi scappa, è successo anche questa notte. Ci troviamo a dover cambiare i segnali ogni quindici giorni ed è ora di finirla”.

Il primo intervento è già partito in aprile, con una decina di telecamere già attive in centro a Colle Umberto. In questi giorni sta partendo la seconda parte del primo intervento: verrà sorvegliata l’area dalla piazza centrale al cimitero, oltre all’area giochi di via IV Novembre. Successivamente verranno installate altre telecamere negli spiazzi delle rotonde del borgo Mescolino e nella sua piazza centrale.

L’area è importante per l’accesso a Colle e le telecamere permetteranno di monitorare il traffico in ingresso e in uscita dal paese. L’intero progetto di sorveglianza ha un costo per le casse comunali pari a circa 15mila euro. “Ci siamo concentrati sulle aree dove avvengono la maggior parte dei furti e sulle strade trafficate, lo scopo di questi occhi elettronici è quello di garantire sicurezza. Gli interventi in centro al paese dovrebbero essere completati entro l’anno – ha concluso il primo cittadino - Le immagini raccolte dalle telecamere potranno essere usate dalle forze dell’ordine”.

(Fonte: Alberto Della Giustina © Qdpnews.it).
(Foto: web).

#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport