Cison di Valmarino, ad abbellire il borgo di Rolle con gli addobbi di Natale ci pensano le donne

Rolle, la “cartolina mandata dagli dei” di Andrea Zanzotto, “luogo del cuore” posto sotto la tutela del Fai, è uno degli angoli più visitati della “core zone” Unesco.

Ma c’è chi non si accontenta e lo vuole fare ancora più bello. Così può capitare di imbattersi nei laboriosi abitanti del luogo intenti a preparare gli addobbi e le decorazioni per rendere indimenticabile il loro borgo a Natale.

Tutto normale o forse no. L’anomalia sta nel fatto che al lavoro ad allestire l’albero, le decorazioni e un origliassimo presepe fossero solo donne con l’aiuto di qualche bambino.

d6d47077 568c 40ee b11b d0fdd1296f7a

E gli uomini? La spiegazione la danno le stesse signore ed è semplice. Il sabato di sole dopo tante piogge è stato sfruttato dagli uomini per le potature e le pulizie autunnali nei vigneti.

Nulla di strano, anche perché le signore hanno dimostrato di cavarsela molto bene e comunque, se ci fosse bisogno, i mariti sarebbero pronti ad intervenire con scale e attrezzature.

Del resto fanno tutti parte dell’Associazione “Amici di Rolle”, il gruppo di volontariato che si dà da fare per animare e salvaguardare il paese simbolo della bellezza delle Colline Unesco.

 

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.