Disperso da domenica nell'Alpago: ritrovato morto il 44enne Michele Vendrame di Cappella Maggiore

Cappella Maggiore Michele VendrameLe ricerche erano partite ieri mattina, lunedì 18 gennaio, dopo la segnalazione dei familiari che non avevano più notizie dell'uomo da domenica scorsa, da quando era partito per l'Alpago, diretto al Rifugio Semenza.

Il corpo senza di vita di Michele Vendrame (nella foto),  44enne operaio di Cappella Maggiore, è stato ritrovato ieri, verso mezzogiorno, dal Soccorso alpino dell'Alpago e dal Suem 118 di Pieve di Cadore nella Val Salatis, verso la Val Sperlonga, a circa 2.000 metri di altitudine, dopo che le prime ricerche sui sentieri del Rifugio Semenza avevano dato esito negativo. 

In precedenza, ieri mattina i Carabinieri avevano ritrovato la macchina parcheggiata a Pian delle Lastre, in località Col Indes, facendo scattare l'allarme e le conseguenti ricerche: ma i soccorsi hanno solo potuto constatare l'avvenuto decesso dell'uomo.

Da una prima ricostruzione, Vendrame calzava scarponi e ramponcini con le catenelle (nello zaino aveva anche i ramponi da ghiaccio) e, probabilmente, stava percorrendo le creste ghiacciate del Lastè: qui avrebbe perso l'equilibrio, scivolando a valle per un centinaio di metri.

Michele Vendrame, dinamico e sportivo, era consigliere della Asd Bike Team Cansiglio di Cappella Maggiore.

(Fonte: web).
(Foto: www.venetouno.it)

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport