Cappella Maggiore, lutto per la scomparsa di Massimo Bottecchia: era il panettiere di Anzano

È mancato in seguito ad un malore improvviso Massimo Bottecchia, aveva 48 anni. Il fatto è accaduto domenica scorsa, mentre l’uomo si trovava a casa. Nonostante l’immediata chiamata ai soccorsi dei famigliari ed il celere intervento per salvargli la vita, non c’è stato purtroppo nulla da fare.

Bottecchia era molto conosciuto tra Cappella Maggiore e Vittorio Veneto per il suo mestiere di panettiere. Un’arte che aveva imparato come tradizione di famiglia e cui si dedicava da sempre senza risparmiarsi.

Il suo lavoro, il panificio ad Anzano, e la famiglia erano le cose a cui donava tutto il suo tempo. Massimo Bottecchia lascia la madre Nerina, la sorella Giovanna, il fratello Maurizio oltre a nipoti, zii e cugini.

Il funerale è stato fissato per mercoledì 14 agosto alle alle 10.30 alla chiesa parrocchiale di Anzano. Il rosario si terrà questa sera alle 20 nella stessa chiesa.

(Fonte: Alberto Della Giustina © Qdpnews.it).
(Foto: Onoranze Funebri D'assié).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport