×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 640

Investimento mortale a Cappella Maggiore: automobilista deferito per omicidio colposo

112 - Cappella MaggioreVerso le ore 22 di ieri, mercoledì 7 maggio, la strada di via Livel a Cappella Maggiore (nella foto) è stato teatro di un sinistro stradale con conseguenze mortali. Il 75enne Tarcisio Maso, celibe, pensionato, appena uscito di casa, mentre stava attraversando la strada a piedi, portando a mano la propria bicicletta, su un tratto stradale non servito da passaggio pedonale, veniva investito da un'autovettura proveniente da Anzano e diretta a Cappella Maggiore, condotta da A.G., 32 enne di Tambre (Belluno), celibe, imprenditore agricolo.

Gli accertamenti preliminari dei Carabinieri di Vittorio Veneto fanno presumere che l'anziano abbia attraversato la strada senza porre la dovuta attenzione, non accorgendosi che stava sopraggiungendo un veicolo. L'impatto è stato improvviso e fatale, tant'è che anche a causa del manto stradale viscido dalla pioggia, non sono state trovate tracce di frenata.

Le lesioni sono apparse subito molto gravi e nonostante l'intervento immediato dei sanitari, l'anziano è morto all'ospedale civile di Conegliano. Dopo aver posto sotto sequestro l'autovettura e la bicicletta del pensionato, i Carabinieri hanno deferito l'automobilista in stato di libertà all'Autorità Giudiziaria di Treviso per omicidio colposo.


(Fonte: Compagnia Carabinieri di Vittorio Veneto).

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport