Cappella Maggiore, atti vandalici al parco: danni per 5 mila euro. Il sindaco Traetta: presto le telecamere

Atti vandalici al parchetto di via Trevisani nel mondo, nella zona dietro il municipio vicino alla casa degli Alpini: tra giovedì notte e venerdì mattina, mani sconosciute hanno appiccato il fuoco al castello del parco giochi usato dai bimbi della zona (nella foto sopra).  Ieri il sindaco Vincenzo Traetta ha sporto denuncia contro ignoti ai Carabinieri e ha annunciato oggi la volontà dell’amministrazione di posizionare alcune telecamere per la videosorveglianza della zona.

Il Comune ora dovrà pagarsi anche i danni alla struttura che, a seconda del tipo di intervento di ripristino che si deciderà di fare, potranno variare tra i mille e i cinquemila euro. “Il fatto si è verificato verso le 5 del mattino e ad accorgersene per primi sono stati i residenti della zona, dato che si è sviluppato molto fumo. Sono intervenuti con acqua, approfittando del fatto che al parchetto c’è una fontanella", ha ricostruito oggi il primo cittadino di Cappella Maggiore.

Cappella Maggiore Parco A
"Non sappiamo chi sia stato, non è la prima volta che si verificano atti vandalici al parchetto - continua Traetta - Dobbiamo senza dubbio intervenire con l’educazione civica, per evitare che i parchi pubblici vengano vandalizzati, ma installeremo anche delle telecamere per la videosorveglianza della zona, in modo che questi gesti non si ripetano più. Ieri ho anche presentato denuncia contro ignoti ai Carabinieri ed ora valuteremo le spese di riparazione, che vanno da mille a cinquemila euro, a seconda del tipo di intervento che decideremo di fare”.

(Fonte: Alberto Della Giustina © Qdpnews.it).
(Foto Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport