"Da Renzo" a Cappella Maggiore, 40 anni di pesce ai piedi delle Prealpi. "E' tutto come il primo giorno"

Cappella Maggiore Da RenzoQuasi quarant’anni di specialità a base di pesce, non in riva al mare ma ai piedi delle Prealpi Trevigiane: “E’ tutto come all’inizio, quando ho cominciato”, assicura Renzo Maiutto (nella foto, con il figlio Marco), storico titolare dell’omonimo ristorante “da Renzo”, che negli anni si è fatto apprezzare ben oltre i confini della piazza centrale del piccolo paese di Cappella Maggiore, dove si trova la sua insegna.

Originario di Cessalto, Renzo ha frequentato assiduamente la cucina fin dall’adolescenza per aprire in proprio il suo locale a Cappella Maggiore a soli vent’anni, gestito da sempre insieme alla moglie Milena. Oggi, a 59 anni, è un ristoratore che in quarant’anni ha visto cambiare il territorio e suoi abitanti.

QDP: Renzo, le persone sono senz’altro cambiate in tutto questo tempo. Le chiedono cose diverse quando entrano nel suo locale ?

Renzo: “E’ tutto come all’inizio, quando ho cominciato. Noi abbiamo una cucina di pesce consolidata, tradizionale, uno dei nostri punti di forza sono gli antipasti e vediamo che questo è quello che le persone chiedono anche oggi, quando entrano nel mio locale. Certo apportiamo di tanto in tanto delle variazioni, proponiamo anche nuovi piatti, ma da quando ho aperto il locale il cuore della mia cucina è rimasto inalterato”.

Oggi è lei è un punto di riferimento della gastronomia locale, come ha cominciato e come ha imparato a cucinare ?

“Nessun segreto, ho iniziato molto presto. Fino a vent’anni ho lavorato in diverse cucine della ristorazione locale, poi ho deciso di mettermi in proprio e il primo luglio del 1978 ho aperto il mio locale a Cappella Maggiore. Mia moglie Milena mi ha sempre accompagnato e aiutato. Adesso ho 57 anni e al ristorante c’è anche mio figlio Marco, che ha 29 anni. In futuro prenderà in mano lui la gestione del locale, al momento io sono comunque sempre qui dietro il mio bancone”.

Manca poco al quarantesimo anniversario, come lo festeggerete ?

"Si, il quarantesimo anniversario sarà per la precisione il primo luglio 2018. Credo che proporremo un brindisi con noi ai nostri più affezionati clienti. Anni fa, quando organizzammo una vera e propria festa per il venticinquesimo anniversario, vennero a Cappella Maggiore centinaia di persone e la piccola piazza centrale del paese sulla quale siamo affacciati fu completamente congestionata da persone e mezzi. Saremo ovviamente ben felici di festeggiare con tutti il nostro anniversario, cercheremo però questa volta di regolarci per gestire anche questa eventualità”.

(Intervista a cura di Alberto Della Giustina).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).

#Qdpnews.it 

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport